Connect with us

News

Lavorare in proprio senza commercialista: quali rischi si corrono?




Hai deciso di aprire la Partita IVA e metterti in proprio, ti sei informato rapidamente in merito e  ritieni che non sia obbligatorio pagare un commercialista. Tutto vero: puoi benissimo evitare di affidarti ad un professionista per l’apertura della Partita IVA così come per la gestione della tua contabilità. Ti consigliamo però di valutare con attenzione questa scelta, perché per quanto possa apparire allettante si rivela nella stragrande maggioranza dei casi un grande errore.

Lavorare in proprio senza avere un commercialista di riferimento per l’apertura formale della Partita IVA e per la futura predisposizione del Modello Unico significa esporsi a numerosi rischi, che non vale la pena sottovalutare, nemmeno se si ha intenzione di aderire al regime forfettario. Per quanto infatti le cose possano essere semplificate, in Italia non è mai semplice gestire la contabilità in autonomia e basta leggere questa guida introduttiva al regime forfettario per capire quanto in realtà le cose da sapere in merito siano davvero parecchie.

Quali rischi si corrono senza un commercialista

Vediamo nel dettaglio quali sono i rischi maggiori che corri se scegli di lavorare in proprio senza affidarti ad un commercialista.

#1 Sbagliare nella scelta del codice ATECO

Un errore molto comune, al momento dell’apertura della Partita IVA, è quello di sbagliare nella scelta del proprio codice ATECO. Al pari del regime fiscale, questo è un dettaglio che non puoi permetterti di sottovalutare perché indicare un codice ATECO che non corrisponde alla tua effettiva attività può portare a conseguenze molto serie (come sanzioni e via dicendo).

#2 Fare confusione con la dichiarazione dei redditi

Un grande rischio puoi correrlo anche e soprattutto nel momento della compilazione del Modello Unico, che deve essere effettuato tutti gli anni ed inviato per via telematica. Presentare la dichiarazione dei redditi in autonomia significa dover essere competenti in materia: sapere come compilare tutti i quadri e dove inserire i dati corretti. Non solo: bisogna effettuare delle verifiche ben precise, per essere certi di non trasmettere una dichiarazione non veritiera. Il rischio più comune è quello di commettere qualche errore, che può dipendere anche da una semplice svista, e trovarsi nel giro di qualche anno a dover sostenere delle spese davvero elevate. Se infatti si sbaglia, non si deve solamente pagare la differenza delle imposte ma anche la sanzione che, a seconda dei casi, può rivelarsi decisamente importante.

#3 Mancata presentazione della dichiarazione Intrastat

Un altro errore comune tra coloro che decidono di non affidarsi al commercialista è quello di effettuare operazioni che coinvolgono soggetti esteri. In questo caso è fondamentale presentare la dichiarazione Instrastat, obbligatoria anche per coloro che appartengono al regime forfettario. Se ti dimentichi di presentare la dichiarazione Intrastat, rischi una sanzione che può andare da 516 a 1.032 euro per ogni operazione che hai effettuato.

Conviene davvero fare a meno del commercialista?

Al giorno d’oggi non conviene fare a meno del commercialista, anche perché esistono servizi online come Fiscozen che hanno costi assai abbordabili. Con soli 299 euro è Iva, Fiscozen ti offre la gestione completa della P.IVA forfettaria e non rischi sanzioni per eventuali errori.

(AS)

LE ULTIME NOTIZIE

Packaging sempre più sostenibile per Conserve Italia che punta sul Tetra Recart, le confezioni dalla tipica forma a parallelepipedo, a...
Read More
Nuovo virus Langya identificato in Cina, cosa c’è da sapere
"Sappiamo poco del virus Langya", il nuovo virus identificato in Cina, "che pure appartiene a una famiglia nota da tempo...
Read More
Incendi, in fumo 60 ettari di bosco a Bagni di Lucca
Bruciano i boschi fra Limano e Vico Pancellorum nel comune di Bagni di Lucca. L'incendio è iniziato nel pomeriggio di...
Read More
Ryanair annuncia la fine dei voli fino a 10 euro: media sarà a 50 euro
L'era dei biglietti aerei a 10 euro o meno è finita a causa dell'andamento del prezzo dell'energia. Ad annunciarlo è...
Read More
Londra: terrorismo, arrestato quarto membro della cellula Is ‘Beatles’
E' accusato per reati di terrorismo il 38enne Aine Davis, arrestato ieri sera all'aeroporto di Luton in arrivo dalla Turchia....
Read More
Incendi in Francia, boschi Gironda in fiamme: 10mila persone evacuate
Diecimila persone evacuate in Francia per gli incendi che stanno devastando la Gironda. Sono 6.200 gli ettari bruciati dalle fiamme,...
Read More
Elezioni 2022: simboli, programmi, liste. Da domani entra nel vivo la “battaglia”
Pronti, via. Ancora un giorno per definire alleanze e programmi, poi da venerdì entra nel vivo la corsa verso le...
Read More
Bonus 200 euro ad autonomi in arrivo, chi ne beneficia e come fare domanda
E' in arrivo il bonus di 200 euro per gli autonomi. Firmato dal ministro del Lavoro e delle Politiche sociali,...
Read More

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends