Connect with us

Published

on

La sera del 9 ottobre 1963 rimarrà tristemente nella memoria come il giorno in cui si verificò la catastrofica frana del Vajont, uno dei disastri più gravi nella storia dell’Italia. Ecco alcuni dettagli chiave sulla tragedia:

Data e Ora dell’Evento

La catastrofe avvenne il 9 ottobre 1963 alle ore 22:36.

Luogo

La frana ebbe luogo nel bacino idroelettrico artificiale del torrente Vajont, situato al confine tra le regioni del Friuli-Venezia Giulia e del Veneto, in Italia.

Dimensioni della Frana

La frana fu di dimensioni gigantesche, coinvolgendo oltre 270 milioni di metri cubi di roccia. Questa enorme massa di detriti precipitò dal pendio del Monte Toc, situato sopra la diga del Vajont, e si riversò nelle acque del bacino.

Cause Principali

La principale causa della catastrofe fu l’accumulo di materiale incoerente lungo il pendio del Monte Toc, noto come paleofrana. Questo accumulo di detriti instabili causò la disintegrazione della montagna e la formazione di una gigantesca frana che precipitò nel bacino della diga.

Conseguenze

Ci fu un’onda generata dalla frana che addirittura superò di 250 metri l’altezza della diga, travolgendo prima i paesi di Erto e Casso, situati vicino alle rive del lago, e successivamente inondando e distruggendo numerosi abitati nel fondovalle veneto, tra cui Longarone. Il bilancio della tragedia fu devastante, con 1.910 vittime, tra cui 487 minorenni.

Anticipazioni e Segnali

Prima della catastrofe, ci furono segnali premonitori, tra cui una piccola frana nel 1959 nel bacino di Pontesei e un’onda di due metri causata da una frana nel bacino della diga del Vajont nel novembre 1960. Tuttavia, nonostante questi avvertimenti e la preoccupazione degli esperti, non fu possibile prevenire la tragedia.

Responsabilità e Inchieste

La costruzione della diga del Vajont fu soggetta a inchieste e valutazioni da parte di esperti. Tuttavia, nessuno riuscì a identificare la paleofrana come causa determinante della catastrofe. Le responsabilità per il disastro furono oggetto di controversia e discussioni legali.

La tragedia del Vajont rappresenta un triste capitolo nella storia italiana, evidenziando le sfide legate alla valutazione e alla gestione del rischio in progetti di ingegneria di grande portata.

LE ULTIME NOTIZIE

L’Anticiclone africano in Italia: torna il caldo torrido
Il ritorno dell'anticiclone africano (che in verità non ha mai abbandonato del tutto la penisola) porterà temperature elevate e siccità...
Read More
Joe Biden spiegherà agli americani i motivi del ritiro dalla corsa presidenziale 
Il presidente degli Stati Uniti spiegherà la sua decisione in un discorso alla nazione, mentre la vicepresidente Harris inizia a...
Read More
Tragedia a Margherita di Savoia: 16enne muore durante bagno in mare
Un giovane perde la vita mentre fa il bagno. Poco chiare ancora le circostanze di quanto accaduto Un tragico incidente...
Read More
Incidente a Collecchio: operaio 20enne folgorato durante lavori elettrici
Tragedia in provincia di Parma: giovane perde la vita in un incidente sul lavoro Un grave incidente sul lavoro si...
Read More
Tragedia del Mottarone: giudice Fornelli richiede modifiche alle accuse
Il gup di Verbania invita a escludere le aggravanti e a riformulare le imputazioni dopo la tragedia che ha causato...
Read More
Venezia 81: 5 film italiani in concorso e molte star internazionali sul Red Carpet
Alla Mostra del Cinema di Venezia 2024, cinque pellicole italiane competono per il Leone d'Oro, con nomi di prestigio e...
Read More
Amazon Italia nel mirino della Gdf: sequestro di 121 milioni, ipotesi frodi fiscali
Le autorità indagano su presunti illeciti nella somministrazione di manodopera e l'uso di fatture false I finanzieri del Comando Provinciale...
Read More
Ucraina: estensione Legge Marziale, Russia minaccia ritorsioni per beni congelati
Il presidente ucraino propone l'estensione della legge marziale e della mobilitazione, mentre la Russia minaccia ritorsioni per il "furto" dei...
Read More

telefoni ricondizionati

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza