LiberoReporter

Meteo: altra enorme andata di calore sull’Italia, sfioreremo i 38 gradi

ANTICICLONE AFRICANO IN RINFORZO. L’anticiclone delle Azzorre, garante delle ultime giornate prevalenza soleggiate nel corso della settimana appena conclusasi con clima caldo ma senza eccessi, sta venendo sostituito da quello nord africano. L’aria calda inizia a risalire dal Sahara algerino verso il Centro-Sud Italia dando vita ad una fiammata calda che culminerà verso la metà della settimana, attenuandosi progressivamente nei giorni successivi. Ad innescarla sarà una depressione in approfondimento sull’Europa nordoccidentale che spingerà aria fresca oceanica sull’Europa occidentale e contemporaneamente provocherà il richiamo di correnti nordafricane verso il bacino centrale del Mediterraneo e l’Italia.

FIAMMATA AFRICANA, OBIETTIVO CENTRO-SUD ITALIA. Già oggi, lunedì, si toccheranno valori massimi fino a 32/34°C su Emilia-Romagna, centrali tirreniche, Umbria e zone interne della Sardegna, anche 34/36°C sul Tavoliere. Martedì ulteriore aumento delle temperature con massime che si spingeranno localmente sin verso i 34/35°C in Emilia-Romagna, 36/37°C su Umbria, interne toscane e dell’alto Lazio e Tavoliere. Mercoledì il caldo il caldo inizierà ad attenuarsi a partire da nord, ma resisterà al Centro-Sud e sulle regioni tirreniche, con punte di 34/36°C sulle centrali tirreniche ed Umbria, 36/37°C su Tavoliere e Materano. Giovedì ulteriore calo termico su tutta Italia, complici anche alcuni temporali che si propagheranno dalle regioni settentrionali verso parte del Centro, con massime non oltre i 32/34°C su Emilia e interne tirreniche centrali, punte di 34/36°C ancora possibili su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.

(fonte e dati: 3bmeteo.com)

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends