Connect with us

News

Scuola: 30 maggio, oggi è sciopero nazionale




Sciopero nazionale della scuola, oggi 30 maggio. A scendere in piazza sono Cgil, Cisl, Uil, Snals, Gilda e Anief. L’appuntamento è a Roma, in piazza Santi Apostoli, alle 10. Nessuna risposta, lamentano i sindacati di categoria, è giunta in merito alle richieste delle organizzazioni sindacali di modifica del DL 36 su formazione e reclutamento.

“Su tre punti essenziali – affermano i segretari generali di Flc Cgil, Cisl scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, Gilda Unams – è mancata ogni forma di possibile mediazione: lo stralcio completo delle disposizioni di legge che incidono sulla libera contrattazione; l’individuazione di risorse finanziarie adeguate per procedere al rinnovo contrattuale; la stabilizzazione del personale precario che viene enormemente penalizzato dalle nuove regole”.

“La rigidità del ministero rispetto alle questioni sollevate non ha lasciato margini – sottolineano Francesco Sinopoli, Ivana Barbacci, Pino Turi, Elvira Serafini, Rino Di Meglio – per questo abbiamo deciso di avviare un percorso di forte protesta, con diverse forme di mobilitazione, non escluso lo sciopero degli scrutini, e di informazione capillare del personale della scuola”.

Una modifica sostanziale del decreto del governo sulla scuola, più risorse per il contratto scuola, lo stralcio di tutte le parti che sono oggetto di contrattazione, soluzione del problema del precariato, nuovo percorso di abilitazione e stabilizzazione del rapporto di lavoro dei precari con 36 mesi di servizio sono dunque le richieste avanzate dai segretari generali di FLC Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, Gilda Unams.

“La Cgil sarà al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori della scuola nello sciopero”, ha affermato il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. “Uno sciopero – ha sottolineato il leader del sindacato di Corso d’Italia – per contrastare le norme introdotte nel decreto Pnrr che tradiscono il patto per la scuola e negano il valore della partecipazione, del confronto e della contrattazione, come principali strumenti di valorizzazione e crescita delle professionalità che operano nel sistema di istruzione”.

“E’ inaccettabile – ha continuato Landini – una formazione fatta per pochi, finanziata, peraltro, con i tagli di organico. Come pure sono inaccettabili le assenze di risposte per i precari che ogni giorno garantiscono il diritto allo studio”. “Domani (oggi, ndr) – ha concluso il segretario generale della Cgil – le lavoratrici e i lavoratori della scuola saranno in piazza anche per rivendicare, ancora una volta, il diritto a un contratto giusto, per ampliare i diritti e garantire incrementi adeguati, in grado di ridurre la distanza dai salari europei”.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Nas: “Piscine piene di batteri fecali”, chiusi 10 parchi acquatici
Strutture abusive o con acqua contaminata da batteri fecali: sono 10 i parchi acquatici chiusi dai carabinieri dei Nas, che...
Read More
L’università di Oxford ha condotto uno studio su 57mila alimenti venduti nei supermercati britannici e irlandesi per capire quale sia...
Read More
Virus Usutu: rilevati primi 2 casi in Italia, sono asintomatici
Primi due casi asintomatici di Usutu virus in Italia, segnalati in Friuli-Venezia Giulia. E' quanto riferisce l'ultimo bollettino dell'Istituto superiore...
Read More
Packaging sempre più sostenibile per Conserve Italia che punta sul Tetra Recart, le confezioni dalla tipica forma a parallelepipedo, a...
Read More
Nuovo virus Langya identificato in Cina, cosa c’è da sapere
"Sappiamo poco del virus Langya", il nuovo virus identificato in Cina, "che pure appartiene a una famiglia nota da tempo...
Read More
Incendi, in fumo 60 ettari di bosco a Bagni di Lucca
Bruciano i boschi fra Limano e Vico Pancellorum nel comune di Bagni di Lucca. L'incendio è iniziato nel pomeriggio di...
Read More
Ryanair annuncia la fine dei voli fino a 10 euro: media sarà a 50 euro
L'era dei biglietti aerei a 10 euro o meno è finita a causa dell'andamento del prezzo dell'energia. Ad annunciarlo è...
Read More
Londra: terrorismo, arrestato quarto membro della cellula Is ‘Beatles’
E' accusato per reati di terrorismo il 38enne Aine Davis, arrestato ieri sera all'aeroporto di Luton in arrivo dalla Turchia....
Read More

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends