Connect with us

Published

on

Il sistema di raccolta e riciclo degli pneumatici fuori uso (cosiddetti Pfu) gestito da Ecopneus chiude il 2021 con oltre 200mila tonnellate di Pfu raccolte su tutto il territorio nazionale, raggiungendo gli obiettivi di raccolta straordinari fissati dal ministero della Transizione Ecologica per far fronte alle criticità che hanno colpito il sistema di raccolta nazionale.

Rispetto agli obiettivi di raccolta previsti dalla legge, la raccolta Ecopneus si attesta infatti al 120%: un risultato raggiunto grazie all’impegno di Ecopneus che nel 2021 ha contribuito a fronteggiare la situazione emergenziale incrementando del 20% la propria quota di raccolta aggiuntiva straordinaria, dando immediatamente seguito alla nota ministeriale che aveva dapprima alzato del 15% e poi al 20% i quantitativi di Pfu che i soggetti autorizzati avrebbero dovuto raccogliere nel 2021.

Complessivamente nel 2021 Ecopneus ha esaudito oltre 65mila richieste di prelievo degli pneumatici fuori uso presso oltre 26.500 gommisti, stazioni di servizio e autofficine in tutte le province italiane.

“Il 2021 – dichiara Federico Dossena, direttore generale di Ecopneus – è stato un anno complesso per l’intero sistema e anche il 2022 è partito segnato dalle conseguenze della situazione sanitaria che stiamo purtroppo ancora vivendo. Lo scorso anno, nonostante la situazione emergenziale, siamo riusciti comunque a raggiungere pienamente gli obiettivi di legge, garantendo una raccolta capillare su tutto il territorio nazionale e dando il nostro contributo per risolvere un problema causa di forti sofferenze per i gommisti”.

Ecopneus, continua Dossena, “ha messo in campo tutte le risorse di cui dispone, dando immediatamente seguito al provvedimento ministeriale che è intervenuto su un problema strutturale, legato principalmente ai flussi irregolari di pneumatici che ogni anno entrano nel nostro Paese senza documentazione fiscale, che alterano i conteggi sugli obiettivi di raccolta dei soggetti autorizzati, causando importanti perdite per l’erario e sottraendo risorse economiche all’intero sistema di recupero dei Pfu. Come Ecopneus siamo orgogliosi di aver fatto la nostra parte e continuare ad alimentare e sostenere un settore d’eccellenza per lo sviluppo dell’economia circolare del Paese, come dimostra il sempre maggior impiego della gomma riciclata da Pfu in molti settori, dall’edilizia, all’industria, allo sport, alle infrastrutture”.

Negli anni Ecopneus ha promosso l’impiego della gomma riciclata in tante applicazioni utili nella vita quotidiana. La gomma che si ottiene dal riciclo Pfu è infatti un materiale prezioso e ampiamente utilizzato in tutto il mondo per la realizzazione di superfici sportive, campi da calcio, per asfalti silenziosi, sicuri e duraturi, isolanti acustici, arredi urbani o impiegata per il recupero energetico. Ad oggi, il mercato della gomma riciclata è in costante crescita ed Ecopneus si sta dedicando a nuovi filoni e settori applicativi attraverso un lavoro di ricerca e sviluppo, come il riciclo chimico e le applicazioni in ambito industriale.

Dal 2011 a oggi Ecopneus ha gestito oltre 2,2 milioni di tonnellate di Pfu, 130mila tonnellate in più rispetto agli obiettivi di legge (+6% in media ogni anno) ed effettuato oltre 700mila missioni di raccolta presso oltre 26.500 gommisti registrati su tutto il territorio nazionale. Grazie all’attività di recupero e riciclo di Ecopneus in 10 anni è stata evitata l’emissione di oltre 3,36 milioni di tonnellate di CO2 equivalenti a cui si aggiunge un risparmio per il Paese legato alla riduzione delle importazioni di materiale vergine che complessivamente si attesta ad oltre 1,15 miliardi di euro.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Ucraina: Nato lancia missione per coordinare invio armi e addestramento


La Nato approva la missione Nsatu per supportare militarmente l'Ucraina, coordinando l'assistenza alla sicurezza e l'addestramento delle truppe La Nato...
Read More
Ucraina: Nato lancia missione per coordinare invio armi e addestramento

Aggressione a Rimini: uomo morde e stacca parte orecchio per una sigaretta


Brutale aggressione nei pressi dell’ospedale Infermi di Rimini: un uomo attacca un paziente dopo un rifiuto A Rimini, nei pressi...
Read More
Aggressione a Rimini: uomo morde e stacca parte orecchio per una sigaretta

Kate Middleton: prima apparizione pubblica dopo l’annuncio della malattia


La principessa del Galles partecipa al Trooping the Colour nonostante le cure per il tumore, dimostrando coraggio e determinazione Kate...
Read More
Kate Middleton: prima apparizione pubblica dopo l’annuncio della malattia

Militare della Marina morto in mare a La Maddalena


Tragico incidente nelle acque tra La Maddalena e l'isola di Santo Stefano: un giovane militare perde la vita dopo un...
Read More
Militare della Marina morto in mare a La Maddalena

Incidente mortale a Roma su via Cristoforo Colombo


Uno scontro tra due moto e un'auto provoca un morto e un ferito Un grave incidente stradale avvenuto nella notte...
Read More
Incidente mortale a Roma su via Cristoforo Colombo

Rintracciato uno dei due minori detenuti evasi dal Beccaria di Milano


Uno dei due 16enni rintracciato alla stazione di Garbagnate Milanese È stato rintracciato uno dei due detenuti 16enni evasi venerdì...
Read More
Rintracciato uno dei due minori detenuti evasi dal Beccaria di Milano

Operazione contro Pedopornografia: 9 arresti in flagranza e 26 indagati


Vasta operazione della Polizia di Stato su tutto il territorio nazionale La Polizia di Stato ha effettuato una vasta operazione...
Read More
Operazione contro Pedopornografia: 9 arresti in flagranza e 26 indagati

Summit di pace in Svizzera: un percorso per l’Ucraina


Diplomazia globale si riunisce per cercare una soluzione pacifica al conflitto ucraino Il summit che si svolge oggi e domani,...
Read More
Summit di pace in Svizzera: un percorso per l’Ucraina

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza