LiberoReporter

Moto Gp. Suzuki, weekend decisivo per titolo piloti (AUDIO PER IPOVEDENTI)

Joan Mir vicino al titolo mondiale col compagno di squadra Rins in seconda posizione

Suzuki sta vivendo un momento d’oro in MotoGP, proprio in concomitanza dei festeggiamenti per i 100 anni dalla fondazione della sua costituzione e per i 60 anni dall’esordio nell’attività sportiva.

(AUDIO PER IPO O NON VEDENTI NEL PLAYER IN BASSO)

Il Team Suzuki Ecstar ha portato in pista una GSX-RR veloce, perfetta e affidabile e, grazie alle performance dei suoi piloti, a sole due tappe dalla conclusione del campionato MotoGP, può vantare un palmares di ben 11 podi complessivi.

Suzuki, fresca del recente titolo mondiale conquistato a settembre 2020 nell’Endurance con il Team SERT, questo weekend concorrerà per il titolo mondiale PILOTI del campionato MOTOGP con una giornata di anticipo, raccogliendo i frutti di quanto sviluppato negli ultimi anni.

Il giovane maiorchino Joan Mir, che domenica a Valencia ha conquistato per la prima volta il gradino più alto del podio, portando a 7 i podi ottenuti nella stagione, si trova adesso in testa alla classifica del mondiale piloti, a 37 punti di margine dal suo compagno di squadra Alex Rins, che è a pari merito con il pilota Yamaha Fabio Quartararo.

Alex Rins, che ha contribuito in modo determinante negli anni scorsi allo sviluppo della GSXRR, nonostante nonostante la lussazione alla spalla dovuta alla brutta caduta a inizio campionato, che gli ha comportato una partenza “in sordina”, è riuscito a conquistare 4 podi contribuendo al raggiungimento della testa della classifica COSTRUTTORI e TEAM, portandosi al secondo posto della classifica PILOTI e conquistando il gradino più alto del podio al GP Ciudad del Motor de Aragòn.

Il Team Manager Davide Brivio, punto di riferimento della squadra, ha creato un clima in cui forza, sicurezza e consapevolezza dei propri mezzi hanno arricchito il box Suzuki, dando forma ad un team compatto e portando gli ingegneri a lavorare all’unico obiettivo di annoverare la GSX-RR tra le moto più competitive ed in corsa per il titolo.

Suzuki è da sempre sinonimo di racing e oggi, come lo è sempre stata in passato, è fiera di poter veder primeggiare i suoi portabandiera.

Domenica 15 novembre, a partire dalle ore 13.30, saranno presenti sulla pagina Facebook con una diretta Live per commentare la gara insieme al campione del mondo su Suzuki, Marco Lucchinelli e al giornalista e commentatore storico della Superbike, Max Temporali.

(AUDIO PER IPO O NON VEDENTI)

 

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends