LiberoReporter

Guastalla 2019: sedie in testa a mogli e schiaffi a figli, in carcere tre mariti-padroni




Una vicenda dai contenuti primordiali e raccapriccianti. A portarla alla luce nel febbraio del 2019 i carabinieri del nucleo operativo della compagnia carabinieri di Guastalla, in un contesto di assoluta omertà per la paura delle vittime a denunciare i soprusi. Tre uomini, che con i rispettivi nuclei familiari vivevano nello stesso immobile, sono finiti in carcere con le pesanti accuse di concorso in maltrattamenti continuati e aggravati ai danni delle rispettive tre mogli e dei loro figli minori (una decina).

All’epoca infatti il Gip del Tribunale di Reggio Emilia accogliendo le richieste della Procura reggiana, concorde con le risultanze investigative dei carabinieri di Guastalla, aveva emesso a carico dei tre uomini di nazionalità pakistana (un 37enne, il fratello 48enne e un loro cugino 50enne), un’ordinanza di custodia cautelare in carcere che era stata eseguita dai carabinieri di Guastalla che condussero in carcere tre pakistani liberando di fatto dalle angherie da tempo subite tre nuclei familiari.

Quindi l’iter processuale e la condanna dei tre pakistani (per due imputati a 2 anni e 8 mesi e una da 4 anni e 4 mesi) la cui sentenza è divenuta esecutiva con l’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura reggiana che metteva l’ordine di carcerazione, ieri eseguito dai carabinieri di Boretto che hanno arrestato i tre conducendoli in carcere per l’espiazione della pena.

Secondo quanto emerse dalle indagini i tre, in concorso morale e materiale tra loro, istigandosi reciprocamente, maltrattavano le loro mogli conviventi in presenza dei figli minori e gli stessi minori con continue vessazioni fisiche e psichiche. In particolare si lasciavano andare ad eccessi d’ira, lesinavano i medicinali, urlavano per un nonnulla, colpivano anche più volte al giorno i figli con schiaffi e le mogli con pugni alla testa usando anche delle sedie, scarpe, bastoni ed altri oggetti contundenti.

L’indagine ha preso il via da una segnalazione del servizio sociale giunta ai carabinieri alla luce del riserbo e della scarsa collaborazione delle vittime terrorizzate dalle possibili ripercussioni.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Napoli, bimbo caduto dal balcone: uomo fermato per omicidio


Un uomo è stato fermato a Napoli per omicidio dopo la morte del piccolo Samuele, precipitato ieri dal balcone del...
Read More
Napoli, bimbo caduto dal balcone: uomo fermato per omicidio

Vaccino covid evita ricovero, Moderna meglio di Pfizer: studio


Il vaccino Moderna più efficace di Pfizer e di Johnson & Johnson contro i ricoveri per covid. E' la 'classifica'...
Read More
Vaccino covid evita ricovero, Moderna meglio di Pfizer: studio

Schiacciato da rullo, muore operaio 53enne nel Fiorentino


Un operaio di 53 anni è morto per le conseguenze dei traumi riportati in un incidente avvenuto mentre stava lavorando....
Read More
Schiacciato da rullo, muore operaio 53enne nel Fiorentino

Le probabili formazioni ufficiali delle italiane in Champions League


Pronti, partenza... via! Le le quote in Champions League sono in costante fermento e stanno iniziando a oscillare, la competizione...
Read More
Le probabili formazioni ufficiali delle italiane in Champions League

Denise Pipitone, chiesta l’archiviazione per Anna Corona


"Non finisce qui...". E' il post di Piera Maggio, la mamma della piccola Denise Pipitone, sparita nel nulla il primo...
Read More
Denise Pipitone, chiesta l’archiviazione per Anna Corona

Germania, iniettate per errore 840 dosi di Moderna scadute


Centinaia di dosi del vaccino anti-Covid Moderna sono state somministrate in Germania per errore. Ad annunciarlo i responsabili della Sanità...
Read More
Germania, iniettate per errore 840 dosi di Moderna scadute

Caso sottomarini, Francia richiama ambasciatori in Usa e Australia


Il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, ha annunciato questa sera che gli ambasciatori di Francia in Australia e...
Read More
Caso sottomarini, Francia richiama ambasciatori in Usa e Australia

Governatore De Luca: “Tampone gratuito per chi non si vaccina è follia”


"Chi non si vuole vaccinare contro il Covid", per ottenere il green pass obbligatorio anche sui luoghi di lavoro pubblici...
Read More
Governatore De Luca: “Tampone gratuito per chi non si vaccina è follia”
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends