Connect with us

Published

on

L’attore francese, celebre per i suoi ruoli da ‘duro’, si è spento dopo una lunga malattia

Philippe Leroy è morto questa sera a Roma all’età di 93 anni dopo una lunga malattia. Attore francese, Leroy è stato per decenni uno dei volti più noti del cinema e della televisione italiana, un Paese che lo aveva adottato all’inizio degli anni Sessanta dopo una giovinezza avventurosa. La sua ultima apparizione risale al 2019 nel film “La notte è piccola per noi” di Gianfrancesco Lazotti.

Il pubblico italiano lo ricorda soprattutto per l’interpretazione di Yanez de Gomera, fedele amico del pirata Sandokan nello sceneggiato televisivo della Rai “Sandokan” (1976) di Sergio Sollima, e per il ruolo di Leonardo da Vinci nello sceneggiato “La vita di Leonardo da Vinci” (1971) di Renato Castellani.

Nel 1990, Leroy aveva sposato la giornalista Silvia Tortora, figlia del noto conduttore televisivo Enzo, con cui ha avuto due figli, Philippe e Michelle. Leroy ha anche un’altra figlia, l’attrice Philippine Leroy-Beaulieu, nata da un precedente legame.

Leroy si era già fatto apprezzare dagli spettatori italiani come coprotagonista accanto a Rossana Podestà nei film “Sette uomini d’oro” (1965) e “Il grande colpo dei 7 uomini d’oro” (1966). Con il suo fisico asciutto e atletico e il volto scavato, l’attore ha interpretato sia ruoli di eroe sia di antagonista, diventando un ‘duro’ iconico del grande schermo. In mezzo secolo di carriera, Leroy è apparso in quasi 150 film, prevalentemente italiani, spaziando tra generi diversi come il peplum, l’horror, il thriller e la commedia. In TV, il suo ruolo più recente è stato nella serie “Don Matteo” (2008-2009) con Terence Hill, dove interpretava il vescovo.

Nato a Parigi il 15 ottobre 1930 in una famiglia nobile, Leroy abbandonò un destino garantito per diventare sottotenente paracadutista e combattere in Vietnam e Algeria. Dopo aver vissuto negli Stati Uniti, tornò in Francia dove iniziò a lavorare nel cinema grazie all’incontro con il regista Jacques Becker, che nel 1960 lo scritturò per “Il buco”, il suo primo ruolo da ‘duro’.

Dal 1961 Leroy lavorò principalmente in Italia, partecipando a film come “Caccia all’uomo” di Riccardo Freda e “Leoni al sole” di Vittorio Caprioli. Tra i suoi ruoli più iconici, ricordiamo il ‘professore’ della gang in “Sette uomini d’oro” (1965) di Marco Vicario, Sant’Ignazio di Loyola in “State buoni se potete” (1983) di Luigi Magni, e Papa Leone XIII in “Don Bosco” (1988) di Leandro Castellani.

Leroy ha spesso interpretato personaggi crudeli e senza scrupoli, come il tribuno Silla in “Solo contro Roma” (1962), il maggiore in “R.A.S. – Nulla da segnalare” (1973), e il nazista in “Il portiere di notte” (1974) di Liliana Cavani. La sua carriera è proseguita negli anni Novanta con piccoli ruoli in film come “Nikita” (1990) di Luc Besson e “Mario e il mago” (1993) di Klaus Maria Brandauer.

Philippe Leroy lascia un’impronta indelebile nel cinema e nella televisione italiana, ricordato per la sua versatilità e la capacità di rendere indimenticabili i suoi personaggi.

LE ULTIME NOTIZIE

Biden deciso a rimanere in corsa anche se i democratici…
Il presidente Biden non intende rinunciare alla rielezione, ma cresce l'ansia tra i finanziatori democratici. Trump guadagna terreno dopo l'attentato...
Read More
Tassista aggredisce autista Ncc a bastonate all’aeroporto di Malpensa
Il conflitto nato da un sorpasso rischia conseguenze disciplinari per l'aggressore Un conducente Ncc è stato aggredito a bastonate da...
Read More
Violentata mentre tornava a casa in bicicletta: arrestato un 24enne pakistano
L'aggressione è avvenuta durante la notte di martedì scorso. La donna è stata soccorsa da due guardie giurate. L'aggressore è...
Read More
Arrestato a Spoleto un 42enne albanese per omicidio
Il tragico evento ha coinvolto due persone note alle forze dell'ordine. Il presunto responsabile è stato individuato e arrestato dai...
Read More
Doppietta McLaren al GP di Ungheria: Piastri trionfa, si riapre la corsa al titolo
Oscar Piastri conquista la sua prima vittoria in F1, Norris secondo. Hamilton terzo raggiunge il 200esimo podio, Leclerc quarto davanti...
Read More
Neonato colpito alla testa durante lite tra genitori: ricoverato a Genova
Il piccolo, di soli 3 mesi, è stato trasportato d'urgenza al Gaslini con un trauma cranico Un neonato di 3...
Read More
Berrettini domina a Gstaad: secondo titolo nel 2024 per il tennista italiano
L'azzurro trionfa nuovamente in Svizzera, confermandosi tra i protagonisti del circuito ATP Matteo Berrettini ha replicato il successo del 2018,...
Read More
Pregiudicato 25enne gambizzato a Napoli in via Carbonara
La polizia indaga sulla dinamica dell'incidente, che potrebbe essere legato a un tentativo di rapina o a un avvertimento di...
Read More

(con fonte AdnKronos)

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza