0

News

Consulta, Silvana Sciarra eletta nuovo presidente Corte Costituzionale




Il giudice costituzionale Silvana Sciarra è stata eletta nuovo presidente della Corte. I voti favorevoli sono stati 8 su 15. La neo presidente rimarrà in carica fino all’11 novembre 2023, quando scadrà il mandato di 9 anni di giudice costituzionale. Come primo atto da presidente Silvana Sciarra ha confermato i due vicepresidenti Daria De Pretis e Nicolò Zanon.

Sciarra è la prima donna eletta giudice costituzionale dal Parlamento. Laureata in Giurisprudenza presso l’Università di Bari, a partire dagli anni settanta ha avuto numerose occasioni di ricerca e insegnamento nelle università estere, negli Stati Uniti (Harvard Law School, Università della California a Los Angeles e Columbia Law School), nel Regno Unito (UCL, Cambridge e Warwick) e in Svezia (università di Stoccolma e di Lund). Ha ricevuto il dottorato in giurisprudenza honoris causa dall’Università di Stoccolma nel 2006 e nel 2012 dall’Università di Hasselt.

Ha insegnato presso la Facoltà di Scienze Economiche e Bancarie dell’Università di Siena. Dal 1994 al 2003 ha ricoperto la cattedra di Diritto del Lavoro e Diritto Sociale Europeo presso l’Istituto Universitario Europeo. Direttore del Dipartimento di Diritto (1995-1996), ha coordinato il programma di Gender Studies (2002-2003).

È stata co-direttrice della rivista Giornale di Diritto del Lavoro e di Relazioni Industriali. Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, è stata designata dal Consiglio dell’Unione Europea membro del comitato che fornisce un parere sui candidati all’esercizio delle funzioni di giudice della Corte di giustizia e del Tribunale e di avvocato generale della corte di giustizia europea. E’ giudice della Corte costituzionale dal 2014 e vicepresidente dal 29 gennaio 2022.

Silvana Sciarra ha redatto 159 decisioni come giudice costituzionale. Alcune delle pronunce più significative sono pubblicate sul sito della Consulta, nella pagina della Presidente.

In materia di previdenza e di lavoro, pubblico e privato, si ricordano la pronuncia che ha dichiarato l’illegittimità costituzionale del blocco pluriennale della perequazione automatica per le pensioni di più modesto importo (n. 70 del 2015); la sentenza che ha consentito la ripresa della contrattazione economica collettiva nel settore del lavoro pubblico, dopo il ‘blocco’ per risparmio di spesa (n. 178 del 2015); le decisioni che hanno inciso sui criteri di determinazione dell’indennità prevista per i licenziamenti illegittimi, al fine di garantire un adeguato ristoro del concreto pregiudizio subito dal lavoratore e un’adeguata dissuasione del datore di lavoro dal licenziare illegittimamente (n. 194 del 2018, n. 150 del 2020).

Si ricordano anche le pronunce che, in un proficuo confronto con la Corte di giustizia dell’Unione europea, hanno valorizzato una prospettiva di integrazione degli strumenti di tutela dei diritti: riconoscimento ai cittadini di Stati terzi di prestazioni di sicurezza sociale per famiglie disagiate (n. 54 del 2022) e l’assegno per il nucleo familiare (n. 67 del 2022). In tema di diritti fondamentali, si segnala la pronuncia che sollecita il legislatore a tutelare i diritti dei figli in un nucleo familiare costituito da due madri (n. 32 del 2021).

LE ULTIME NOTIZIE

Maltempo sull’Italia, 11 Regioni oggi in allerta gialla

Maltempo sull’Italia, 11 Regioni oggi in allerta gialla

Ancora maltempo sull'Italia: oggi, sabato 1 ottobre 2022, è allerta gialla in 11 regioni. Il sistema perturbato già attivo sulla...
Read More
Cnn: Usa verso Comando in Germania per armi e addestramento Kiev

Cnn: Usa verso Comando in Germania per armi e addestramento Kiev

Passati più di sette mesi dall'invasione russa dell'Ucraina, il Pentagono lavora alla formazione di un nuovo comando, con sede in...
Read More

Sondaggio rivela, è l’ibrida l’auto più desiderata dagli italiani

E' l’alimentazione ibrida sia in abbinamento a un motore a benzina che diesel quella preferita dagli automobilisti italiani, che non...
Read More
Istat: inflazione, carrello spesa +11,1% mai così alta dal 1983

Istat: inflazione, carrello spesa +11,1% mai così alta dal 1983

A Settembre accelerano i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona (da +9,6% a +11,1%)...
Read More
Omicidio Willy, motivazioni sentenza: “Da fratelli Bianchi cieca furia”

Omicidio Willy, motivazioni sentenza: “Da fratelli Bianchi cieca furia”

"L'irruzione dei fratelli Bianchi sulla scena di una disputa sino ad allora solo verbale, e comunque in fase di spontanea...
Read More
Ucraina, incassata annessione Putin detta le condizioni per i negoziati

Ucraina, incassata annessione Putin detta le condizioni per i negoziati

Vladimir Putin condiziona la pace in Ucraina e la fine della guerra all'accettazione, da parte di Kiev, dell'annessione di altre...
Read More
Ucraina, risoluzione Onu contro annessioni: scontato il veto di Mosca

Ucraina, risoluzione Onu contro annessioni: scontato il veto di Mosca

Come previsto, la Russia ha posto il veto alla risoluzione del Consiglio di Sicurezza Onu che condanna l'annessione dei territori...
Read More

Auto elettriche, verso quota 65 milioni entro 2030 in Europa

Dopo diversi anni di previsioni abbastanza ottimistiche sull'adozione dei veicoli elettrici o Ev (Electric vehicle), la eMobility ha finalmente raggiunto...
Read More

(AdnKronos)

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends