Connect with us

News

Vaiolo delle scimmie in Italia, 3 casi a Roma: “Pazienti giovani”




“Assolutamente no allarme, ma grande attenzione” per i casi di vaiolo delle scimmie. Così il direttore dell’Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, durante la conferenza stampa per fare il punto sui tre casi individuati in Italia. “Attualmente allo Spallanzani sono ricoverate 3 persone con infezione confermata da virus Monkeypox – ha spiegato – Si tratta di tre giovani uomini, che non riferiscono contatti tra di loro, anche se due di loro riportano un recente viaggio alle Canarie, dove è stato segnalato un caso di questa malattia”. “Le tre persone sono in discrete condizioni di salute: una sola ha presentato una febbre di breve durata e tutte hanno un ingrossamento di alcune ghiandole linfatiche che appaiono dolenti, e la comparsa di un numero limitato di piccole pustole cutanee localizzare”, ha aggiunto Vaia.

“I tre pazienti sono trattati con una terapia sintomatica che allo stato è sufficiente. Presso l’Istituto sono disponibili, comunque, farmaci antivirali che potrebbero essere impiegati in via sperimentale qualora si rendesse necessaria una terapia specifica”, ha spiegato.

“Per la prossima settimana il nostro laboratorio di virologia prevede di isolare il virus che ha colpito queste persone – ha continuato Vaia – la disponibilità di un isolato virale renderà possibile eseguire una serie di indagini sperimentali. In particolare si potrà studiare se nel sangue di persone che sono state vaccinare contro il vaiolo, persone che oggi hanno più di 50 anni, sono presenti anticorpi che neutralizzano questo virus e cellule immunitarie in grado di attaccarlo. L’isolamento virale permetterà, inoltre – conclude – di eseguire test per la diagnosi sierologica di questa infezione”.

“La scienza va avanti”, ha rassicurato il direttore dello Spallanzani che “all’opinione pubblica” raccomanda: “Non vi allarmate”. “Questa non è una nuova malattia e non deve destare allarme”, specie perché “ha una sintomatologia più lieve del vaiolo tradizionale”, precisa. “Osserviamoci – è l’invito di Vaia – Osserviamo la pelle, se ci dice qualche cosa. Se c’è qualche macchia. Ovviamente se c’è febbre, spossatezza. Questi i sintomi più comuni, ma non c’è una sintomatologia grave. Sono sereno rispetto al futuro”.

“Tutte le società di malattie infettive – evidenzia il dg dello Spallanzani – concordano nel dire che chi è vaccinato non dovrebbe correre nessun rischio. Da qui a dire ‘vacciniamoci tutti in questo momento’, ce ne corre. Piano: se ci saranno le evidenze e se ci saranno le esigenze, saremo i primi a dirlo”.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

L'imprenditore alberghiero di origine italiana Raphael Tunesi è stato assassinato ieri in Messico, nel comune di Palenque, nel Chiapas, nei...
Read More
Il mese di luglio inizia con una serie di novità fiscali e prosegue poi con importanti scadenze da segnare sul...
Read More
Nella regione di Cernihiv le guardie di frontiera hanno trovato un cd con delle informazioni sull'unità artiglieristica controaerea che ha...
Read More
Le Contrade della Civetta e dell'Istrice non correranno al Palio di Siena in programma questa sera alle ore 19.30 in...
Read More
"Lysychansk è nostra! Le nostre unità sono già nel centro della città!". Lo scrive sul suo canale Telegram il leader...
Read More
Carlos Sainz conquista la pole position del Gp di Gran Bretagna, in programma domani a Silverstone. Il pilota spagnolo della...
Read More
Più dosi di vaccino contro Sars-CoV-2 proteggono dal Long Covid, indipendentemente dalla variante che determina l'infezione, anche asintomatica. Lo dimostrano...
Read More
Si chiude oggi con il grande evento all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, insieme ad oltre 70.000 spettatori,...
Read More

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends