Connect with us

Flash

Sardegna resta zona arancione, Solinas ricorre al Tar




La Sardegna resta in zona arancione e la Regione deposita in serata il ricorso al Tar dell’isola contro il provvedimento del ministro della Salute Roberto Speranza. “Difendiamo i legittimi interessi e i diritti della Sardegna contro un provvedimento immotivato – commenta il presidente della Regione, Christian Solinas – che danneggia gravemente il nostro tessuto economico e produttivo affliggendo la Sardegna con un nuovo insopportabile atto di prevaricazione. Oggi tutti gli indicatori consentono di mantenere la Sardegna in zona gialla, permettendo al nostro sistema economico e produttivo, già duramente provato dal perdurare della pandemia, di continuare il proprio lavoro”.

“Tuteliamo dunque le ragioni e i diritti della Sardegna. La collocazione in arancione – prosegue il Presidente – appare immotivata, e nemmeno è possibile individuare con certezza a quali dati si sia fatto riferimento per adottarla. I dati da noi trasmessi dopo essere stati tardivamente avvisati dal Ministero, quelli pubblicati da Agenas e il confronto con gli indicatori di altre regioni in zona gialla, confermano l’ingiustizia del provvedimento adottato, tanto più che sono stati attivati numerosi nuovi posti in terapia intensiva e l’indicatore RT non è mai stato tale da giustificare la collocazione in arancione”.

Solinas sottolinea che le terapie intensive non registrano un sovraccarico e che l’ultimo rapporto Gimbe, pubblicato ieri, “conferma una situazione pienamente sotto controllo e in continuo miglioramento”. Il governatore ricorda che, ritenendo la decisione della scorsa settimana “ingiusta e ingiustificata, ha chiesto, con spirito di leale collaborazione, che il provvedimento venisse modificato, in ragione delle non corrette modalità di adozione del provvedimento e dell’insussistenza dei presupposti per l’applicazione delle misure in esso previste, ma senza esito”.

Il Ministro Speranza, accusa Solinas, “non ha ritenuto di provvedere in tal senso e, dopo ore di discussione con gli organi tecnici sulle misure da adottare, alle 19 di oggi ha deciso di tenere la Sardegna in zona arancione. La Lombardia, invece, nel giro di due settimane ha fatto il doppio salto dalla zona rossa a quella arancione a riprova dell’ampia discrezionalità del Ministro in materia. La Regione Sardegna si vede, quindi, costretta a chiedere l’annullamento dell’ordinanza impugnata all’intestato Tar, con richiesta di urgenza e di intervento immediato inaudita altera parte. Richiesta motivata dal fatto che il procedimento ministeriale di rivisitazione della tipologia di colore da attribuire ha una cadenza settimanale, con la logica conseguenza che, essendo decorsa la giornata di oggi senza comunicazione di rettifiche e/o cambiamenti, la Sardegna sarà obbligata ad almeno un’altra settimana forzata di chiusura “arancione” con grave ed irreparabile danno per l’intera collettività regionale”.

“In diritto – conclude il presidente Solinas – ciò che si contesta è il mancato coinvolgimento della Regione Sardegna, il difetto di istruttoria nel non prendere in esame i nuovi riscontri inviati sulle terapie intensive effettivamente occupate nelle settimane monitorate (in numero inferiore alla soglia minima richiesta), oltreché l’apertura di nuovi 30 posti in terapia intensiva”.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

I Pinguini africani minacciati dalle navi


Secondo uno studio, il pinguino africano, già a rischio di estinzione, viene allontanato dal suo habitat naturale al largo della...
Read More

Ucraina, missili zona Odessa. Attacchi a Mykolaiv e Kharkiv


Una pioggia di missili è caduta sulla regione di Odessa. Tre i feriti secondo quanto riporta il Guardian. Le forze...
Read More
Ucraina, missili zona Odessa. Attacchi a Mykolaiv e Kharkiv

Il Mar mediterraneo continua a scaldarsi


Da Barcellona a Tel Aviv, gli aumenti della temperatura delle acque del Mediterraneo vanno dai 3 gradi Celsius ai 5...
Read More

Corea del Nord, lanciati due test missilistici nel Mar Giallo


Le autorità sudcoreane hanno denunciato il lancio questa mattina da parte della Corea del Nord di due missili da crociera...
Read More
Corea del Nord, lanciati due test missilistici nel Mar Giallo

Turismo e mobilità sostenibile, intesa tra Costa Crociere e Trenitalia


Costa Crociere e Trenitalia (Gruppo Fs Italiane) hanno firmato un’intesa per lo sviluppo di iniziative a favore della mobilità turistica...
Read More

Autorità Bacino del Po, Alessandro Bratti nuovo segretario generale


Su proposta del ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani, controfirmata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Alessandro Bratti è stato...
Read More

Usa, spari nelle vicinanze ospedale di Memphis: 6 feriti


Almeno 6 persone sono rimaste ferite in una sparatoria avvenuta nei pressi del Methodist North Hospital di Memphis, in Tennessee....
Read More
Usa, spari nelle vicinanze ospedale di Memphis: 6 feriti

Ucraina, nuove esplosioni in Crimea, colpita base a Simferopoli


Nuove esplosioni in Crimea. Il giornale russo Kommersant cita i residenti di Gvardeyskoy, nel distretto di Simferopoli, che hanno raccontato...
Read More
Ucraina, nuove esplosioni in Crimea, colpita base a Simferopoli

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends