LiberoReporter

Sea Watch 3: Patronaggio sequestra nave e ordina sbarco migranti, sbigottito Salvini in diretta su La7

Momenti concitati ieri sera mentre il Ministro degli Interni Salvini era in diretta a “Non è l’Arena” di Giletti su La7. Mentre Salvini parlava, il conduttore del programma lo avvisava che dalle immagini in diretta trasmesse dal sito di Repubblica.it, si vedeva che a Lampedusa erano stati fatti scendere i migranti che si trovavano a bordo della Sea Watch di proprietà della omonima Ong olandese. La discussione ovviamente ha coinvolto i ministri del Movimento 5 Stelle, visto che Salvini non aveva dato alcun ordine in tal senso, si è ipotizzato che fosse stato Toninelli (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) dando ordine alla Guardia Costiera di far sbarcare i migranti, oppure alla Guardia di Finanza sotto il comando del Ministro dell’Economia Tria: niente di tutto questo; a ordinare lo sbarco è stata la Procura di Agrigento, con procedimento firmato da Luigi Patronaggio, che ha sequestrato pochi minuti prima l’imbarcazione e che ha dato il via libera a far sbarcare gli emigrati a bordo, per poi scortare la nave della Ong, sequestrata dall’autorità giudiziaria, nel porto di Licata. Il provvedimento è stato notificato dalla Guardia di finanza, contestualmente alla notifica del sequestro probatorio e il comandante Arturo Centore, è stato iscritto nel registro degli indagati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Si è rischiata quindi una nuova frattura, nel governo giallo-verde, a meno di una settimana dal voto per le elezioni Europee.

 

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends