Connect with us

Published

on

L’escalation di violenza tra Iran e Israele mette in luce le dinamiche di difesa e le alleanze regionali. Quale opportunità sarà cavalcata dei vertici di Israele?

Nella notte tra sabato e domenica, un’azione militare iraniana ha scosso il Medio Oriente: missili e droni sono stati lanciati contro il territorio israeliano. Questo attacco ha generato un dibattito acceso sulle implicazioni per le alleanze regionali e la sicurezza di Israele.

Da un lato, l’efficacia dei sistemi di difesa missilistica israeliani, frutto di quarant’anni di investimenti, è stata messa alla prova, riuscendo a intercettare la maggior parte delle minacce. Dall’altro, l’audacia dell’Iran nel prendere di mira direttamente Israele segna una rottura con il passato, sfidando un tabù storico.

Nonostante la riuscita intercettazione di numerosi razzi e droni, alcuni missili iraniani hanno superato le difese, causando danni limitati. Questo ha acceso un dibattito sulla reale autonomia difensiva di Israele, indipendentemente dal supporto di alleati come gli Stati Uniti.

L’attacco ha altresì sottolineato l’importanza vitale delle alleanze regionali. La risposta coordinata di Israele, supportata dagli Stati Uniti e da alcuni paesi arabi, ha dimostrato come tali coalizioni possano essere decisive per la sicurezza collettiva. Tuttavia, permangono dubbi sulla loro durabilità e resilienza di fronte a future sfide.

Guardando avanti, Israele si trova di fronte alla necessità di ponderare accuratamente la propria strategia di risposta, collaborando strettamente con gli alleati per ridurre il rischio di ulteriori tensioni.

Gli occidentali hanno da subito fatto sapere che non si imbarcheranno in una eventuale risposta armata israeliana, ma anche gli arabi “amici” dello Stato ebraico non muoveranno un dito e con buona probabilità chiuderanno a riccio il proprio spazio aereo: perché un conto è aiutare a difendersi, un conto è sostenere un attacco ritorsivo. Vale la pena rischiare? E quale treno è il caso di perdere, tra la risposta armata e la distruzione di qualche fabbrica o deposito iraniano e i benefici che si avranno con questi spostamenti geopolitici delineatisi nelle notte di domenica scorsa, che questa nuova “strana” alleanza israelo-sunnita-occidentale ha palesato, rinunciando così al fatidico “Occhio per occhio, dente per dente”?

LE ULTIME NOTIZIE

Meloni sospende il redditometro: “Voglio valutare meglio la norma”
Al Festival dell'Economia di Trento, la premier annuncia una revisione del provvedimento, sottolineando l'importanza di un fisco giusto e mirato...
Read More
Sanità, nuove misure per ridurre le liste di attesa: visite anche nel weekend
Il decreto del ministro Schillaci prevede l'estensione degli orari, un sistema unico di prenotazione, e sanzioni per le liste bloccate...
Read More
Esplosione bombola di GPL a Conselve: gravi ustioni per madre e figlia
Una donna di 32 anni e la sua bambina di 3 anni ricoverate in condizioni critiche dopo l'esplosione che ha...
Read More
Morta l’anziana ferita da un proiettile vagante sulla Prenestina
La donna di 81 anni, colpita ieri pomeriggio a Roma, non ce l'ha fatta. Gli investigatori sono sulle tracce dei...
Read More
La Corte dell’Aja Ordina a Israele di Fermare l’Offensiva a Rafah
La Corte internazionale di giustizia interviene per migliorare la situazione umanitaria a Rafah, chiedendo un cessate il fuoco e l'apertura...
Read More
Ondata di calore in India: temperature record e problemi di approvvigionamento
L'ondata di calore soffocante continua a colpire il nord dell'India, con temperature percepite oltre i 50 gradi e gravi disagi...
Read More
Decreto “Salva Casa”: Semplificazione e Liberalizzazione del Settore Edilizio
Un nuovo decreto per rendere il mercato immobiliare più accessibile e snellire le procedure burocratiche L’obiettivo del decreto "salva casa"...
Read More
Toti difende se stesso e ‘modello Genova’, presto richiesta revoca domiciliari
Giovanni Toti si difende dalle accuse di corruzione e voto di scambio. Presto sarà presentata richiesta di revocare gli arresti...
Read More

 

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza