Connect with us

Published

on

L’Inizio della Mostra

A Ossana ha preso vita la 24esima edizione del Borgo dei 1000 presepi, con quasi 2.000 opere d’arte che illuminano il centro storico. Questo evento, in corso fino al 7 gennaio 2024, vuole anche essere un motivo per festeggiare l’entrata di Ossana tra i ‘Borghi più belli d’Italia’ dal 2022. Durante l’inaugurazione, il presidente Fiorello Primi ha consegnato ufficialmente la bandiera dell’associazione al piccolo paese, celebrando il riconoscimento nel prestigioso club. Questo momento significativo ha arricchito la cerimonia d’apertura della mostra.

Espressione Artistica e Partecipazione Comunitaria

Artisti e residenti hanno dato vita a opere di alto valore artistico e simbolico, offrendo ai visitatori un’esperienza straordinaria. Tra le autorità presenti, è stato svelato un annullo filatelico realizzato appositamente per l’occasione.

La sindaca Laura Marinelli ha sottolineato il valore dei presepi come simboli di speranza, fratellanza e attaccamento alle tradizioni. Ha evidenziato l’impegno della comunità nel rendere l’evento speciale senza chiedere nulla in cambio.

Il direttore di ApT Val di Sole, Fabio Sacco, ha evidenziato che l’affluenza costante riflette l’apprezzamento del pubblico per lo spirito e i valori dell’evento, andando oltre il semplice dato numerico dei partecipanti.

Il percorso espositivo

Come di consueto, il percorso espositivo è delimitato da un filo rosso e illuminato da antiche lampade artigianali che consentiranno ai visitatori, provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero, di ammirare presepi diversi nelle forme, nei materiali e nei temi. Per celebrare gli 800 anni dalla prima rappresentazione del Presepe, avvenuta nel 1223 a Greccio (Rieti) per merito di San Francesco d’Assisi, verrà esposta un’opera in terracotta (fatta giungere per l’occasione dalla Sicilia) che richiama proprio la storica rievocazione della nascita di Gesù. “È un manufatto magari non grande nelle dimensioni ma di sicuro nel valore”, sottolinea Luciano Dell’Eva, presidente dall’associazione Il Borgo Antico che insieme al Comune di Ossana e in collaborazione con l’Azienda per il Turismo Val di Sole organizza la rassegna.

Tra le opere in mostra, il suggestivo ‘Presepe in movimento’, il più antico del percorso, costruito tra gli anni ’50 e ’60 da Domenico Bezzi utilizzando dei materiali di riciclo, oggi seguito e preservato da suo figlio Carlo. Situato accanto alla Chiesa di San Vigilio, raffigura scene di vita di un tempo nella comunità locale. E ancora: il presepe del Monte Giner, creato nel 2016 per commemorare la catastrofe aerea del 22 dicembre 1956 (quella notte un aereo si schiantò contro le pendici di cima Giner, a quasi 3mila metri di quota, in località Val Perse, nel comune di Ossana) e allestito presso il ‘Mas dei Voltolini’; il presepe della Grande Guerra, straordinaria opera tra le più apprezzate del percorso: collocato all’interno del Castello San Michele, è stato realizzato in occasione del centenario dello scoppio della Prima Guerra Mondiale. Troveranno spazio anche i presepi donati dalla famiglia Bacchini, originaria di Verona ma profondamente legata alla Val di Sole.

“Ci fa piacere riuscire ogni volta a superare il precedente primato dei presepi, così come constatare che aumenti l’afflusso di visitatori: è un ottimo modo per assicurare visibilità al borgo e generare una positiva ricaduta sull’indotto locale. Attraverso queste stupende opere d’arte vogliamo diffondere un clima di serenità, ma soprattutto un messaggio di pace. Ce n’è bisogno, oggi più che mai”, spiega Dell’Eva.

Il mercatino di Natale

Un altro elemento di indubbio richiamo è rappresentato dal Mercatino di Natale, con due postazioni strategiche: nella piazzetta ai piedi del Castello San Michele e in piazza Venezia. Tra pittoresche casette di legno e affascinanti scorci, il pubblico avrà l’opportunità di degustare i dolci tipici locali, l’aromatico vin brulè e al contempo di godersi spettacoli itineranti. Sarà aperto, a dicembre, dall’8 al 10, il 16-17 e poi ininterrottamente dal giorno 23 fino al 6 gennaio 2024, sempre con orario 10-19. I più piccoli potranno visitare la Casa di Babbo Natale (allestita in piazza Venezia) che a partire dal 2 gennaio si trasformerà nella casa della Befana: quel giorno una ‘vecchina’ in carne e ossa si calerà dal campanile della chiesa di San Vigilio ed entrerà nel borgo per raggiungere le ‘colleghe’, regalando ai bambini un momento di piacevole stupore.

Da quest’anno, inoltre, è possibile raggiungere comodamente il centro storico di Ossana grazie alla ‘Navetta dei Presepi’, predisposta per l’occasione, con partenza dal parcheggio delle scuole medie a Fucine e dalla fermata Skibus di Cusiano. L’arrivo è nei pressi del municipio, a pochi passi dalla stella cometa che rappresenta il punto di inizio del percorso. Il servizio sarà attivo l’8, 9, 16, 17 dicembre e dal giorno di Natale fino al 6 gennaio 2024, sempre nel pomeriggio, con partenze ogni 20 minuti.

LE ULTIME NOTIZIE

Smentita relazione Ferragni-Trussardi: polemiche online tra le parti
Nessuna relazione o conoscenza speciale lega Chiara Ferragni e Tomaso Trussardi, secondo il team Ferragni. La risposta arriva dopo voci...
Read More
Elezioni Regionali in Sardegna: Inizia lo Spoglio, Affluenza al 52,4%
Questa mattina sono iniziate le operazioni di spoglio delle schede nelle 1.884 sezioni distribuite nei 377 Comuni della Sardegna, in...
Read More
Ipotesi morte Navalny: capo dell’Intelligence ucraina, “Coagulo di Sangue”
Kyrylo Budanov, capo dell'intelligence militare ucraina, aggiunge un'ulteriore ipotesi sulla morte di Alexei Navalny, definendola una "morte naturale" causata da...
Read More
Accademia Crusca: Allarme per progressiva eliminazione italiano da insegnamento universitario
L'Accademia della Crusca esprime profonda preoccupazione per la graduale scomparsa dell'italiano dall'ambito dell'insegnamento universitario, evidenziando rischi per la lingua come...
Read More
Attacco Burkina Faso: almeno 15 morti durante messa chiesa cattolica
Un brutale attacco terroristico ha colpito una chiesa cattolica a Essakane, Burkina Faso, durante la celebrazione della messa, causando almeno...
Read More
Serie A 2023-2024: vittorie per Inter e Juve ok, pareggi per Milan e Napoli
Milan e Atalanta pareggiano 1-1: Leao e Koopmeiners i marcatori Nel match della 26ª giornata della Serie A 2023-2024, Milan...
Read More
Strage in Etiopia: 4 sacerdoti ortodossi uccisi in un attacco barbaro
Il monastero di Zequala, sito a soli 50 km da Addis Abeba, è stato teatro di un violento agguato che...
Read More
Smentita relazione Ferragni-Trussardi: “Nessun Legame, Nemmeno una Conoscenza Particolare”
Team di Chiara Ferragni smentisce voci su una relazione tra l'influencer e Tomaso Trussardi Il team di Chiara Ferragni smentisce...
Read More

(AdnKronos)

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza