LiberoReporter

Draghi, no di Sinistra Italiana. Ma De Petris e Palazzotto dicono sì




L’Assemblea nazionale di Sinistra italiana che si è riunita oggi in modalità on line ha proposto ai parlamentari di votare contro la fiducia al governo Draghi. Il dispositivo finale ha ottenuto 122 voti favorevoli, 16 contrari e 4 astenuti. All’Assemblea, formata da 155 persone ed eletta nel recente congresso nazionale svoltosi a fine gennaio, sono intervenuti, dopo la relazione del segretario nazionale Nicola Fratoianni, nel corso della giornata 54 componenti. Ma Palazzotto e De Petris di Leu si sfilano: voteranno sì alla fiducia.

“L’assemblea nazionale di Sinistra Italiana approva la relazione e le conclusioni del segretario. Su questa base propone ai propri parlamentari di votare contro la fiducia al governo Draghi. Nello stesso tempo ribadisce il proprio impegno per costruire l’alleanza con PD e Movimento 5 stelle e con le forze della sinistra, dell’ambientalismo e del civismo, per le prossime elezioni politiche e a partire dalle prossime elezioni amministrative”, si legge nel dispositivo approvato.

De Petris e Palazzotto di Leu per il sì

“Al termine di un dibattito molto articolato e sofferto l’Assemblea nazionale di Sinistra italiana ha deciso di esprimersi contro la fiducia al governo Draghi. È una scelta che rispettiamo ma che riteniamo sbagliata e controproducente per la sinistra e per le fasce sociali messe più a rischio dalla crisi”. Lo hanno detto la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto, e il deputato di LeU Erasmo Palazzotto al termine dell’Assemblea nazionale di Sinistra Italiana annunciando il loro sì alla fiducia al governo Draghi.

“Vediamo tutte le contraddizioni e i problemi che una maggioranza di questo tipo porta con se, ma sappiamo che in un momento difficile come questo serve assumersi la responsabilità di dare risposte al Paese difendendo quanto era stato fatto fino a qui dal Governo Conte bis, a partire dalle scelte fatte sulla sanità anche grazie alla continuità di Roberto Speranza alla guida del Ministero della Salute”, hanno spiegato ancora i due parlamentari.

“Riteniamo necessario invece confermare e rinsaldare l’asse strategico costituito dall’alleanza tra Pd, M5S e LeU, che hanno sostenuto con lealtà e sino all’ultimo l’esperienza positiva del governo Conte bis, anche a partire dalle prossime elezioni amministrative. Quella coalizione va ora ribadita e perseguita con determinazione, come ci ha indicato con chiarezza Giuseppe Conte con la proposta di un’Alleanza per lo sviluppo Sostenibile, proseguono i parlamentari di SI”, hanno aggiunto.

“Per questo ora e’ indispensabile rafforzarla con un coordinamento tra i gruppi parlamentari PD, M5S e LeU, perché solo così, forti della maggioranza assoluta alla Camera e di quella relativa al Senato, saremo in grado di incidere e indirizzare le scelte del nuovo governo”, hanno detto ancora De Petris e Palazzotto.

“Quella che sostiene questo governo non è e non potrà mai essere una maggioranza politica. Dunque è all’interno di questa anomalia, nel tentativo di rinsaldare un fronte progressista e non scegliendo la via dell’autosufficienza, che bisogna lottare per affermare un proprio punto di vista”, hanno detto ancora.

“E’ questo il campo dove bisogna combattere perché si operi una vera transizione ecologica, per prorogare il blocco dei licenziamenti, per un fisco più equo e progressivo, per il ritorno a un sistema sanitario davvero pubblico e universalistico, perché il Recovery Fund sia uno strumento utile a rimuovere le diseguaglianze sociali e territoriali. Questo ci chiedono di fare le associazioni ambientaliste e le forze sindacali e sociali: difendere sul campo e con la possibilità di incidere, l’ambiente, un modello di sviluppo sostenibile e gli interessi dei lavoratori e delle fasce sociali più deboli”, hanno concluso De Petris e Palazzotto

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Vacanza in camper? Ecco le mete perfette (green e di prossimità)


Libertà, sicurezza, prossimità, a contatto con la natura. Sono le parole chiave della vacanza 2021 che vede protagonista il turismo...
Read More

Aperitivo dog friendly, nasce la prima birra per cani made in Italy


Uscire con il proprio amico a quattro zampe per un aperitivo: da oggi si può. Nasce infatti 'Pawse' la prima...
Read More

Venezia, ragazzo trovato morto nel cortile di un hotel in centro


Un ragazzo, un turista dell'Est Europa di 22 anni, è stato trovato morto questa mattina in un cortile dell'hotel Bauer...
Read More
Venezia, ragazzo trovato morto nel cortile di un hotel in centro

Mascherine e plastica, il Covid frena la lotta all’inquinamento


Il biennio 2020-2021 doveva segnare la svolta nella lotta ai rifiuti di plastica ma il Covid ha riacceso la sfida:...
Read More

Marò, India chiude procedimenti (dietro risarcimento) contro Latorre e Girone


La Corte suprema indiana ha chiuso tutti i procedimenti contro Salvatore Latorre e Massimiliano Girone, i due marò accusati di...
Read More
Marò, India chiude procedimenti (dietro risarcimento) contro Latorre e Girone

Green pass scaricabile su sito web e anche su app ‘Immuni’ e ‘Io’


Il 'green pass' potrà essere 'scaricato' via web, attraverso il sito dedicato, ma anche attraverso l'app 'Immuni' e 'Io'. E'...
Read More
Green pass scaricabile su sito web e anche su app ‘Immuni’ e ‘Io’

Assalto a portavalori A1: mezzi in fiamme e chiodi in strada


Poco prima delle ore 20.30 sull’autostrada A1 Milano – Napoli, è stato temporaneamente chiuso il tratto tra Valsamoggia e Modena...
Read More
Assalto a portavalori A1: mezzi in fiamme e chiodi in strada

Vaccino: studio, con 2 dosi forte protezione anche contro variante Delta


Il rischio di ricovero in ospedale dopo essere rimasti contagiati con la variante Delta (indiana) del coronavirus è quasi doppio...
Read More
Vaccino: studio, con 2 dosi forte protezione anche contro variante Delta
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends