LiberoReporter

Cassazione conferma ergastolo a Cesare Battisti

I suoi legali avevano fatto ricorso contro la decisione della Corte di assise di appello: la Suprema Corte lo ha dichiarato inammissibile

Resterà in carcere e sconterà l’ergastolo il terrorista ex Pac Cesare Battisti, visto che la Corte di Cassazione ha respinto il ricorso che i legali di Battisti avevano presentato contro l’ordinanza del 17 maggio 2019 della Corte di assise di appello di Milano, che aveva confermato l’ergastolo invece della commutazione della pena in 30 anni.

Inammissibile ricorso

La Suprema Corte ha dichiarato inammissibile “le questioni sollevate con il ricorso” in quanto l’efficacia dell’accordo di commutazione della pena che le nostre autorità avevano stabilito con quelle brasiliane, non trova applicazione visto che non vi è stata alcuna estradizione dal Brasile. Battisti infatti è stato fermato in Bolivia e successivamente espulso ed estradato da quel paese verso l’Italia.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends