Connect with us

News

Mario Segni a Letta: “Enrico non lo fare, proporzionale ci porta al disastro”




“Il Pd è nato come partito a vocazione maggioritaria e vorrei che Enrico Letta, che già era un esponente importante ai tempi del Mattarellum, mi spiegasse come si concilia il proporzionale con l’esigenza di dare un governo stabile all’Italia tra un anno”. Se lo chiede Mario Segni, ‘padre’ del maggioritario e promotore dei referendum che a inizio anno Novanta sancirono di fatto la nascita della Seconda Repubblica, parlando con l’Adnkronos.

Segni però la settimana surreale del Colle e la deflagrazione delle coalizioni, in modo plateale del centrodestra, non richiedono forse un ripensamento delle regole del gioco? “La macchina in realtà si è rotta non oggi ma da anni: nel 2006 con il Porcellum. Quello è stato l’atto con cui la classe politica ha rotto il meccanismo aperto dal referendum del ’93. Fu fatto da Berlusconi, dal ministro leghista Calderoli con il sostegno dell’Udc di Casini. Da lì in poi si sono susseguite soluzioni pasticciate, compreso il fenomeno vergognoso delle liste bloccate”.

E il proporzionale non sarebbe un modo per uscire dai pasticci? “No ci porterebbe verso un disastro. E’ la soluzione opposta a ciò di cui avrebbe bisogno il Paese. A meno che non si decida che non gli italiani non votano per un governo ma si vota perché i partiti possano fare le loro scelte”.

‘sistema scellerato, aumenta potere partiti e allontana cittadini’

“La rivoluzione maggioritaria – prosegue Segni – nacque da due esigenze. La prima di arrivare finalmente a un sistema in cui il governo veniva scelto dai cittadini e la seconda di dare stabilità all’esecutivo. Il primo obiettivo è stato totalmente raggiunto: per 2 volte ha vinto Berlusconi e per 2 volte ha vinto Prodi. E la sera stessa delle elezioni si sapeva chi aveva vinto. Poi, la rottura di quel meccanismo vediamo a cosa ha portato, a un Parlamento assolutamente privo di maggioranze precostituite e una legislatura con 3 governi contradditori tra di loro”.

Il proporzionale non farebbe chiarezza? “No perché non aumenta la scelta dei cittadini, aumenta solo il potere dei partiti e priva i cittadini di scegliere un governo. Se si imbocca questa strada, si va verso il disastro e non ho ancora capito le motivazioni di chi vuole percorrerla”.

C’è il rischio di un ulteriore distacco dei cittadini dalla politica vista la crescita dell’astensionismo? “E’ probabile. Anche se la cause dell’astensionismo sono legate a un cambiamento totale della società, non vedo come possa appassionare il cittadino andare a votare sapendo che tanto si deciderà tutto dopo il voto e a prescindere dal proprio voto. La politica così diventa sempre più un qualcosa da addetti ai lavori o persone interessate. E’ un cammino scellerato e riconosco coerenza solo a Giorgia Meloni che ha sostenuto, in questi giorni la tesi più logica di Mario Draghi al Colle, e che resta coerente con il no al proporzionale”.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Francia, De Gaulle di Parigi in tilt: problema tecnico a smistamento bagaglio


A causa di un problema tecnico all'aeroporto di Parigi Charles de Gaulle da venerdì, almeno il 50% dei bagagli dei...
Read More
Francia, De Gaulle di Parigi in tilt: problema tecnico a smistamento bagaglio

Palio di Siena 2022, vince il Drago


La contrada del Drago ha vinto il Palio di Siena di oggi, 2 luglio 2022. Il Drago ha trionfato al...
Read More
Palio di Siena 2022, vince il Drago

Cina, affonda imbarcazione: bilancio vittime provvisorio è di 27 persone


Almeno 27 persone sono scomparse in mare dopo che una nave è affondata in seguito a un tifone a Yangjiang,...
Read More
Cina, affonda imbarcazione: bilancio vittime provvisorio è di 27 persone

Piogge torrenziali a Sydney, ordine di evacuazione per 3.500 persone


Le autorità di Sydney hanno chiesto a migliaia di abitanti della città di evacuare a causa delle inondazioni causate da...
Read More
Piogge torrenziali a Sydney, ordine di evacuazione per 3.500 persone

Giochi del Mediterraneo, l’Italia cala il poker nel nuoto e raggiunge 100 medaglie


L'Italia cala il poker nel nuoto ai Giochi del Mediterraneo con quattro ori, due argenti e cinque bronzi dalla vasca...
Read More
Giochi del Mediterraneo, l’Italia cala il poker nel nuoto e raggiunge 100 medaglie

Inflazione, dai voli agli alberghi: ecco i rialzi delle vacanze


Dai voli internazionali al noleggio auto e agli alberghi. Chi si appresta a partire per le ferie si trova a...
Read More
Inflazione, dai voli agli alberghi: ecco i rialzi delle vacanze

Messico, ucciso imprenditore di origine italiana


L'imprenditore alberghiero di origine italiana Raphael Tunesi è stato assassinato ieri in Messico, nel comune di Palenque, nel Chiapas, nei...
Read More
Messico, ucciso imprenditore di origine italiana

Scadenze fiscali, ecco gli appuntamenti di luglio 2022


Il mese di luglio inizia con una serie di novità fiscali e prosegue poi con importanti scadenze da segnare sul...
Read More
Scadenze fiscali, ecco gli appuntamenti di luglio 2022

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends