LiberoReporter

Gruppo Cap, dalle linearità alla circolarità

Il settore idrico ha un ruolo fondamentale nel contribuire a cambiare radicalmente il nostro modo di produrre e consumare, con l’obiettivo di uno sviluppo veramente sostenibile del territorio e dell’utilizzo razionale delle risorse finite con le quali le aziende del settore hanno a che fare ogni giorno. Ma la rivoluzione del settore idrico dalla linearità alla circolarità, oltre che sul fronte della tecnologia d’avanguardia, si giocherà su quelli dell’organizzazione dei processi lavorativi, della comunicazione e delle sinergie in simbiosi industriale con altri mercati. In questo quadro il Gruppo Cap ha avviato lo sviluppo e l’implementazione di strategie e tecniche innovative che stanno portando alla trasformazione dei depuratori esistenti in bioraffinerie.

“Stiamo puntando sull’idea che attraverso i depuratori si possa coniugare servizio idrico, waste, agriculture, food e energy. Con un approccio olistico mettiamo insieme quelle che sono le necessità dell’economia circolare in impianti a vocazione industriale”, spiega Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato Gruppo Cap e vicepresidente Utilitalia, a margine della tavola rotonda “Dalle linearità alla circolarità. Simbiosi industriale e valorizzazione degli asset pubblici nella transizione all’economia green” organizzata da Gruppo Cap nell’ambito di Ecomondo.

“Economia circolare fa rima con impianti da realizzare – continua Russo – ma laddove possibile farne dove già ne esistono di simili, quindi senza andare a consumare suolo, ripensando gli impianti attuali, evitando così di ritrovarci dei mostri fermi tra qualche anno inutilizzati e allo stesso tempo ritrovarci delle aree verdi riconvertite a vocazione industriale. La nostra sfida è proprio questa, coerente con uno degli obiettivi Sdgs delle Nazioni Unite, l’Obiettivo 9 che parla proprio di retrofitting dell’impianto e ripensamento degli impianti industriali”.

Il disegno generale è incentrato sulla simbiosi industriale fra il settore dei rifiuti e quello del ciclo idrico integrato a partire dalla valorizzazione degli asset pubblici esistenti, mettendo cioè in relazione gli impianti di depurazione – per il trattamento dei fanghi e dei crescenti volumi di Forsu con l’obiettivo di recupero di materiali ed energia – con i termovalorizzatori, per il trattamento dei fanghi non recuperabili in agricoltura, in aggiunta alla parte residuale di rifiuti urbani indifferenziati non eliminabili fino a quando sarà necessario.

Un impegno per rispondere alle sfide dell’economia circolare che non sarebbe possibile, sottolinea il Gruppo Cap, senza un continuo dialogo e confronto con le istituzioni e gli enti locali del territorio.

LE ULTIME NOTIZIE

Massimo Ferrero: “Perché non sono ai domiciliari?”


"Perché i giudici non mi fanno stare ai domiciliari? Non ho nessuna intenzione di scappare". E' quanto ha detto Massimo...
Read More
Massimo Ferrero: “Perché non sono ai domiciliari?”

Biden a Putin su Ucraina: “Se Russia attacca, sanzioni mai viste”


Joe Biden torna ad ammonire Vladimir Putin sull'Ucraina, all'indomani della videoconferenza che hanno avuto i due leader. Il presidente americano...
Read More
Biden a Putin su Ucraina: “Se Russia attacca, sanzioni mai viste”

Giove, Saturno e Venere si allineano, vivi l’evento il 17 dicembre su Youtube


Giove, Saturno e Venere si allineano in un 'abbraccio planetario'. L'Istituto Nazionale di Astrofisica accende i riflettori sull’Allineamento planetario che...
Read More
Giove, Saturno e Venere si allineano, vivi l’evento il 17 dicembre su Youtube

Finalmente! Patrick Zaki è libero


Patrick Zaki è libero. Lo studente egiziano dell'università di Bologna arrestato il 7 febbraio del 2020 è uscito dal carcere...
Read More
Finalmente! Patrick Zaki è libero

Covid, focolaio al Tottenham. Conte: “Situazione grave”


Focolaio covid al Tottenham, Antonio Conte ha confermato che otto giocatori e cinque membri dello staff sono risultati positivi al...
Read More
Covid, focolaio al Tottenham. Conte: “Situazione grave”

Brasile: ancora un ricovero per “O Rei”, Pelé di nuovo in ospedale


L'ex calciatore, 81 anni, in ospedale per terapie dopo l'operazione per rimuovere un tumore al colon Pelé è stato nuovamente...
Read More
Brasile: ancora un ricovero per “O Rei”, Pelé di nuovo in ospedale

Germania, il dopo Merkel: è Olaf Scholz il nuovo cancelliere


Olaf Scholz è il nuovo cancelliere tedesco. Il leader socialdemocratico ha ottenuto dal Bundestag 395 voti su 707. Per succedere...
Read More
Germania, il dopo Merkel: è Olaf Scholz il nuovo cancelliere

Champions League: Real Madrid-Inter 2-0, madrileni primi e nerazzurri secondi


Il Real Madrid di Carlo Ancelotti non fa sconti e supera l'Inter 2-0 nella sesta e ultima giornata del Girone...
Read More
Champions League: Real Madrid-Inter 2-0, madrileni primi e nerazzurri secondi
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends