LiberoReporter

Clima, i Paesi del G20 non sono sulla strada giusta

Nonostante gli impegni e alcuni obiettivi climatici aggiornati, le nazioni del G20, che rappresentano il 75% delle emissioni globali di gas serra, stanno preparando il pianeta per abbattere il limite di riscaldamento di 1,5 °C con conseguenti eventi meteorologici estremi sempre più pericolosi. Dopo un breve periodo di declino dovuto alla pandemia di Covid-19, le emissioni di gas serra tornano ad aumentare, con Argentina, Cina, India e Indonesia che si prevede supereranno i livelli di emissioni del 2019. A lanciare l’allarme è il nuovo rapporto di Climate Transparency, pubblicato oggi. Il rapporto annuale sulla trasparenza del clima rappresenta l’inventario annuale più completo al mondo e il confronto dell’azione per il clima del G20.

La dipendenza dai combustibili fossili dei Paesi più ricchi del mondo, sottolinea il rapporto, rimane. Gli Stati Uniti, la Cina e l’India stanno guidando la crescita prevista del consumo di carbone. I governi hanno speso solo 300 miliardi di dollari del totale di 1,8 trilioni di dollari per la ripresa ecologica, ignorando la rapida crescita delle industrie verdi negli ultimi anni.

Il rapporto rileva alcuni sviluppi positivi, come la crescita dell’energia solare ed eolica tra i membri del G20, con nuovi record di capacità installata nel 2020. Tuttavia, gli esperti osservano che, a parte il Regno Unito, i membri del G20 non hanno né a breve né a lungo termine strategie in atto per raggiungere il 100% di rinnovabili nel settore energetico entro il 2050.

All’inizio di quest’anno il G20 si è impegnato a presentare nuovi obiettivi climatici e ad accelerare l’azione per limitare l’aumento della temperatura di 1,5 °C. Quattro giorni prima della scadenza finale del 12 ottobre, denuncia il rapporto, 16 membri hanno consegnato i loro piani aggiornati. Gli obiettivi attuali limiteranno il riscaldamento solo a 2,4°C.

“I Paesi del G20 sono davvero in ritardo. In ritardo con gli obiettivi climatici per il 2030, i piani di eliminazione graduale dei combustibili fossili e i pacchetti di finanziamento per il clima – commenta Laurence Tubiana, Ceo European Climate Foundation – Il Rapporto di Climate Transparency rivela che il G20 deve veramente fare uno sforzo importante per garantire che possiamo ancora percorrere lo stretto sentiero di 1,5°C. Fortunatamente, non è impossibile. I compiti sono chiaramente definiti. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno é che i leader dei più grandi emettitori del mondo si facciano avanti e svolgano i loro compiti in sospeso”.

Con il vertice dei leader del G20 a Roma e il vertice COP26 a Glasgow ormai a poche settimane, il rapporto sottolinea la necessità che i leader delle principali economie mondiali abbinino la loro retorica con le politiche e accelerino la transizione dai combustibili fossili, come richiesto dal 2021 Rapporto sullo zero netto dell’Aie.

LE ULTIME NOTIZIE

Trieste rimane al centrodestra: Dipiazza rieletto sindaco con il 51,4% dei voti


Roberto Dipiazza, appoggiato da Lista Civica Dipiazza per Trieste, Lega Salvini Fvg, Noi con l'italia Dipiazza sindaco, Cambiamo Trieste, Forza...
Read More
Trieste rimane al centrodestra: Dipiazza rieletto sindaco con il 51,4% dei voti

Snam per Venezia, modello di sostenibilità


Le città possono essere protagoniste della transizione ecologica, come laboratori permanenti di nuove idee per il commercio, la cultura, la...
Read More

Covid, anestesisti: “Ci preoccupano parecchio in non vaccinati”


Oggi in Italia, "grazie alla campagna vaccinale" contro il covi-19, c'è una pressione inferiore e sotto controllo sulle terapie intensive....
Read More
Covid, anestesisti: “Ci preoccupano parecchio in non vaccinati”

Milano, per due anni nasconde cadavere madre in armadio per incassare pensione


Ha nascosto il corpo della madre nell'armadio per quasi due anni per avere la sua pensione da circa 1.700 euro....
Read More
Milano, per due anni nasconde cadavere madre in armadio per incassare pensione

Sindaco Roma: si profila vittoria netta centrosinistra con Gualtieri


Ballottaggio per il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri verso la vittoria. Il candidato del centrosinistra è in testa con il...
Read More
Sindaco Roma: si profila vittoria netta centrosinistra con Gualtieri

Green pass obbligatorio lavoro, nessuna criticità per uffici Pubblica amministrazione


Nessuna criticità per nel primo lunedì di lavoro con obbligo di Green pass per i dipendenti della Pubblica Amministrazione, tornati...
Read More
Green pass obbligatorio lavoro, nessuna criticità per uffici Pubblica amministrazione

E’ morto il jazzista Franco Cerri, aveva 94 anni


È morto all’età di 94 anni il maestro Franco Cerri, uno dei jazzisti più significativi nel panorama italiano, che ha...
Read More
E’ morto il jazzista Franco Cerri, aveva 94 anni

Rinnovo accordo collaborazione tra Marina Militare e Lega Navale Italiana


Presso la sede dello Stato Maggiore della Marina è stato firmato il rinnovo dell’accordo di collaborazione tra la Marina Militare...
Read More
Rinnovo accordo collaborazione tra Marina Militare e Lega Navale Italiana
Tagged with: , , , , , , ,
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends