LiberoReporter

‘Informazioni trasparenti e leggibili, cittadino al centro’

Fornire informazioni sempre più trasparenti e leggibili, mettendo il cittadino al centro. E’ uno dei principi della transizione digitale che il gruppo Cap ha fatto suo e in questo, incredibile a dirsi, il Covid ha dato una spinta, stavolta positiva. “Forse l’unico aspetto positivo del Covid è che ci ha fatto uscire dalla comfort zone consentendo di metterci in discussione su questi temi. Ci siamo messi al lavoro e abbiamo fatto un grosso salto qualitativo in questo anno e mezzo”, dice all’AdnKronos Alessandro Russo, presidente del gruppo Cap.


Per parlare del nuovo sito gruppocap.it, della app My Cap, e del processo che ha portato alle innovazioni messe in campo, Russo utilizza una metafora. “Siamo partiti da questo assunto: quando guardiamo il mare, possiamo dire che il mare è pulito. Ma è soltanto quando ci mettiamo la maschera e ci immergiamo che ci rendiamo conto di quante cose ci sono sotto. Ecco: noi vogliamo considerare la trasparenza come quella maschera che permette a tutti i cittadini di guardare cosa c’è sotto il nostro lavoro. Questo vuol dire mettere in condivisione informazioni e farlo in un modo leggibile”.

Il nuovo sito, spiega Russo, “prevede tutta una serie di interazioni del cliente con l’azienda attraverso le quali può avere diverse informazioni: dalla qualità dell’acqua del rubinetto nella propria via alla casa dell’acqua più vicina, dalle chatbox per dialogare alla possibilità di vedere i cantieri aperti, quanto costano e chi sta realizzando quei lavori. L’informazione è importante ma è ancora più importante che le aziende si mettano nella condizione di dare strumenti di lettura”.

Insomma, il processo di trasformazione digitale dell’azienda ha in qualche modo ‘imparato’ qualcosa da questo terribile periodo dettato dalla pandemia. E non solo per quanto riguarda il sito. “Stiamo cercando di trasformare la forza del nemico nella nostra forza. Questo deve essere l’approcccio: utilizzare le criticità che il Covid porta con sé e farle diventare un punto di forza”, dice Russo.

L’esempio più lampante? “Quello dello smart working: abbiamo imparato a diventare esperti quando il Covid ci ha obbligato. Non vale solo per questo ma per tanti altri modi di lavorare. Le imprese, come le persone, tendono ad adattarsi e a cogliere le opportunità ed è quello che stiamo cercando di fare. Sono fiducioso che quello che ci sarà dopo il Covid non sarà un ritorno al passato ma uno sguardo al futuro“.

LE ULTIME NOTIZIE

Arrestato a Licata consigliere comunale Lega: ha sparato e ferito socio in affari


E' stato arrestato il consigliere comunale di Licata (Agrigento) eletto nel 2018 nella lista della Lega, Gaetano Aronica, 48 anni,...
Read More
Arrestato a Licata consigliere comunale Lega: ha sparato e ferito socio in affari

Economia circolare, uno dei pilastri delle politiche di sostenibilità di Webuild


Recupero di materiali, meno emissioni, meno rifiuti, meno consumo idrico. L'economia circolare rappresenta una indispensabile leva per il raggiungimento della...
Read More

Addio tempi morti, così continui a muoverti anche mentri ricarichi l’auto elettrica


 Parte da Roma il progetto pilota On Charge&Share, l'innovativo servizio di e-mobility che consente di usare veicoli a impatto zero...
Read More

Costa: “Verso tamponi a prezzo calmierato da 6 euro”


"Stiamo ragionando, e il commissario Figliuolo sta predisponendo un provvedimento, sul prezzo calmierato dei tamponi: si parla di un costo...
Read More
Costa: “Verso tamponi a prezzo calmierato da 6 euro”

Maugeri pubblica il quarto Bilancio di impatto sociale


Un totale di 371 ricercatori di cui 163 ricercatori ‘puri’ cioè afferenti ai laboratori di ricerca, complessivamente 48, e guidati...
Read More

Tragedia di Rigopiano: rito abbreviato per 17 dei 25 imputati


Rito abbreviato per 17 dei 25 imputati del processo per la strage di Rigopiano. Fissata per il 17 settembre la...
Read More
Tragedia di Rigopiano: rito abbreviato per 17 dei 25 imputati

Cei: per andare a messa no Green pass, ma distanziamento


La Conferenza episcopale italiana ha messo nero su bianco un vademecum con tutte le indicazioni e regole per la messa...
Read More
Cei: per andare a messa no Green pass, ma distanziamento

bene nuova prassi su legno di recupero


“Con questa Prassi di riferimento le aziende del comparto rendono pubbliche e verificabili le buone pratiche in atto nel settore,...
Read More
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends