LiberoReporter

Indagine su cambiamento climatico: per 64% intervistati è emergenza globale

(Adnkronos)Quasi due terzi (64%) di oltre 1,2 milioni di persone intervistate in 50 Paesi affermano che il cambiamento climatico è un’emergenza globale, sollecitando una maggiore azione per affrontare la crisi. Sono i risultati di un sondaggio sul clima delle Nazioni Unite pubblicato in questi giorni, il Peoples’ Climate Vote, la più grande indagine mondiale mai condotta sul cambiamento climatico organizzata dal Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (Undp) con l’Università di Oxford.


Leggi anche

Nel sondaggio, agli intervistati è stato chiesto se il cambiamento climatico fosse un’emergenza globale e se sostenessero diciotto politiche climatiche chiave in sei aree di azione: economia, energia, trasporti, cibo e agricoltura, natura e protezione delle persone. “I risultati mostrano che le persone spesso vogliono politiche climatiche di ampio respiro oltre lo stato attuale delle cose”, spiega l’Undp in una nota.

Ad esempio, in otto dei dieci Paesi oggetto dell’indagine con le più alte emissioni del settore energetico, la maggioranza ha sostenuto più energie rinnovabili. In quattro dei cinque Paesi con le maggiori emissioni dovute al cambiamento dell’uso del suolo e dati sufficienti sulle preferenze di policy, la maggioranza è stata favorevole alla conservazione delle foreste e della terra. Nove paesi su dieci con le popolazioni più urbanizzate hanno sostenuto un maggiore utilizzo di auto e bus elettrici o biciclette.

Secondo l’amministratore dell’Undp Achim Steiner, “i risultati del sondaggio illustrano chiaramente che l’azione urgente per il clima ha un ampio sostegno tra le persone di tutto il mondo, di tutte le nazionalità, età, sesso e livello di istruzione. Ma più di questo, il sondaggio rivela come le persone vogliono che i loro responsabili politici affrontino la crisi. Dall’agricoltura rispettosa del clima alla protezione della natura, agli investimenti in una ripresa verde dalla crisi sanitaria, l’indagine porta la voce delle persone in prima linea nel dibattito sul clima”.

Secondo i risultati del sondaggio, le politiche per l’ambiente hanno ricevuto un ampio sostegno, in testa la conservazione delle foreste e della terra (54% di sostegno pubblico), più energia solare, eolica e rinnovabile (53%), adozione di tecniche agricole rispettose del clima (52%) e maggiori investimenti in attività verdi e green job (50%).

“Il Peoples ‘Climate Vote ha fornito un tesoro di dati sull’opinione pubblica che non abbiamo mai visto prima. Il riconoscimento dell’emergenza climatica è molto più diffuso di quanto si pensasse. Abbiamo anche scoperto che la maggior parte delle persone desidera chiaramente una risposta politica forte e di ampia portata”, rimarca Stephen Fisher del Dipartimento di Sociologia, Università di Oxford.

Il sondaggio, spiega l’Undp, “mostra un collegamento diretto tra il livello di istruzione di una persona e il suo desiderio di azione per il clima”. C’è stato un riconoscimento molto alto dell’emergenza climatica tra coloro che avevano frequentato l’università o il college in tutti i Paesi, dai Paesi a basso reddito come il Bhutan (82%) e la Repubblica Democratica del Congo (82%), ai Paesi ricchi come Francia ( 87%) e Giappone (82%).

A livello generazionale, i giovani (sotto i 18 anni) sono più propensi a dire che il cambiamento climatico è un’emergenza rispetto alle persone più anziane. Nel dettaglio, quasi il 70% dei minori di 18 anni ha affermato che il cambiamento climatico è un’emergenza globale, rispetto al 65% quelli di età compresa tra 18 e 35 anni, il 66% di età compresa tra 36 e 59 anni e il 58% di età superiore a 60 anni.

LE ULTIME NOTIZIE

Covid, allarme terapie intensive in Italia


Terapie intensive sotto pressione in tutta Italia per il Coronavirus. "E' un quadro in peggioramento" dice all'Adnkronos Salute Alessandro Vergallo,...
Read More
Covid, allarme terapie intensive in Italia

Covid Italia, superata soglia 100mila morti. Oggi 13.902 contagi: dati per regione


Oltre 100mila morti in Italia nell'epidemia di coronavirus. Secondo i dati del ministero della Salute, i decessi ad oggi, 8...
Read More
Covid Italia, superata soglia 100mila morti. Oggi 13.902 contagi: dati per regione

Covid Marche, zona rossa per province Fermo e Pesaro Urbino


Emergenza coronavirus nelle Marche, e le province di Fermo e Pesaro Urbino diventano zona rossa da mercoledì 10 marzo. "Alla...
Read More
Covid Marche, zona rossa per province Fermo e Pesaro Urbino

Pandemia Covid: Draghi, “Emergenza peggiora, governo farà sua parte”


Emergenza coronavirus in Italia in peggioramento, ma il governo farà la propria parte. Così il premier Mario Draghi in un...
Read More
Pandemia Covid: Draghi, “Emergenza peggiora, governo farà sua parte”

Brasile, annullate condanne a Lula: torna eleggibile


Condanne annullate, Lula può candidarsi di nuovo. Il giudice della Corte Suprema del Brasile, Edson Fachin, ha invalidato tutte le...
Read More
Brasile, annullate condanne a Lula: torna eleggibile

Mattarella si vaccina domani allo Spallanzani


A quanto apprende l’Adnkronos da fonti ospedaliere, domani il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si vaccinerà all’ospedale Lazzaro Spallanzani di...
Read More

Serie A: Inter-Atalanta 1-0, il gol di Skriniar risolve la pratica Dea


L'Inter batte l'Atalanta 1-0 nel posticipo della 26esima giornata e prosegue la fuga scudetto. Nella sfida tutta nerazzurra, la capolista...
Read More
Serie A: Inter-Atalanta 1-0, il gol di Skriniar risolve la pratica Dea

Sindaco Roma: Sgarbi, “Centrodestra converga su di me, vinciamo al primo turno”


"La situazione è molto chiara: ho detto, sin da quando ho presentato la mia candidatura, che non c'era nessuna alternativa...
Read More
Sindaco Roma: Sgarbi, “Centrodestra converga su di me, vinciamo al primo turno”
loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends