LiberoReporter

Parigi: accoltellamenti vicinanze ex redazione Charlie Hebdo, chi sono i fermati – VIDEO

Aggiornamento ore 17 – Secondo i media francesi, il principale sospetto è un ragazzo di 18 anni di origini pakistane, sconosciuto ai servizi di intelligence, ma noto alla polizia per reati comuni. Il secondo sospetto arrestato ha 33 anni ma non è trapelata ancora la sua identità ne la nazionalità. Le indagini ruotano intorno a Martin Boudot (e i suoi collaboratori), noto giornalista d’inchiesta e filmmaker francese. Boudot, infatti, è stato colui che nel gennaio 2015 filmò dalla finestra degli uffici della società di produzione tv Premières Lignes, che si trova accanto a dove una volta era la sede di Charlie Hebdo, i terroristi responsabili dell’uccisione di 12 persone. Due persone rimaste ferite oggi sono dipendenti della stessa società e lavorano con lui.

ore 14:15 – Sono due le persone fermate dalla polizia francese in merito all’attacco di questa mattina nella zona dell’ex redazione di Charlie Hebdo, che ricordiamo fu oggetto di un attacco terroristico a gennaio del 2015. Quattro invece i feriti come dicevamo già nei primi minuti del diffondersi della notizia: 2 sono dipendenti della società Premières Lignes dove lavorano alla produzione e alla post-produzione e di cui non sono state diffuse le generalità. Uno di loro è in gravi condizioni.

La notizia della prima ora – Un attacco con un coltello è stato sferrato oggi nella zona dell’ex redazione di Charlie Hebdo. Secondo le prime notizie che arrivano dalla capitale transalpina, sono quattro le persone ferite, due delle quali versano in gravissime condizioni. Intorno agli ex locali di Charlie Hebdo era stato stabilito un perimetro di sicurezza, per un allarme bomba in quanto è stato rinvenuto anche un pacco sospetto: gli artificieri hanno poi controllato e l’allarme è cessato.

I passanti sono stati vittime di un attacco probabilmente con un machete o un’ascia, nel settore Richard Lenoir dell’11 °arrondissement di Parigi, come ha comunicato in diretta franceinfo, notizia ricevuta da una fonte vicina alle indagini. La Questura di Parigi chiede di evitare la zona. Un sospetto è stato fermato vicino a Place Bastille da una squadra del gruppo investigativo. Uno dei feriti gravi pare sia un collega giornalista.

Notizia in corso di verifica e soggetta ad aggiornamento.


loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends