LiberoReporter

Iran: guardie rivoluzionarie testano nuovo missile crociera in stretto Hormuz

L’Iran afferma di aver condotto con successo una serie di test su missili marittimi di varie dimensioni e gamme, incluso un nuovo missile da crociera fatto in casa. I missili da crociera di nuova generazione, che coprono una distanza di 280 km (175 miglia), sono stati testati questa mattina durante le esercitazioni volute dalle guardie rivoluzionarie iraniane nel zona del Golfo dell’Oman, in Oceano Indiano vicino allo strategico Stretto di Hormuz.

“Durante gli esercizi, i missili sparati dalla costa verso il mare e viceversa, così come da mare verso mare, sia a corto che a lungo raggio hanno avuto successo colpendo i loro obiettivi con estrema precisione”, questo è il sunto del comunicato affidato all’agenzia di stampa semi-ufficiale Tasnim.

L’esercitazione è stata chiamata in codice “Ramadan Martyrs” in onore dei 19 marinai uccisi il 10 maggio scorso, quando una nave da guerra iraniana appartenente alle Guardie Rivoluzionarie iraniane ha sparato e affondato per errore un’altra nave della stessa iraniana.

Gli analisti militari occidentali affermano che l’Iran spesso enfatizza a dismisura le capacità dei suoi armamenti, ma le preoccupazioni per il suo programma di missili balistici a lungo raggio, ha contribuito alla decisione degli Stati Uniti di lasciare l’accordo del 2015, per frenare le sue ambizioni nucleari in cambio di un allentamento delle sanzioni economiche.

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends