LiberoReporter

Bergoglio a Hiroshima e Nagasaki

Jorge Mario Bergoglio, dopo Tokyo, ha fatto tappa oggi a Hiroshima e Nagasaki, che furono colpite da due bombe atomiche, rispettivamente il 6 e il 9 agosto 1945.
“Prego per le vittime del catastrofico bombardamento di queste due città e mi faccio eco dei vostri appelli profetici al disarmo nucleare”, ha detto ai vescovi.
A Nagasaki ha reso omaggio ai primi 26 martiri cattolici giapponesi.
I cattolici, un tempo perseguitati, sono in Giappone 536mila, lo 0,42% della popolazione.
“Insieme a voi – ha detto Bergoglio – prego affinché il potere distruttivo delle armi nucleari non torni a scatenarsi mai più nella storia umana. Usare armi nucleari è immorale”.

GDP

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends