Connect with us

Published

on

Washington cerca un accordo tra Israele e Hamas tramite mediatori arabi

Gli Stati Uniti hanno richiesto ai mediatori egiziani e qatarini di esercitare la massima pressione su Hamas affinché accetti la proposta in tre fasi del presidente Joe Biden per porre fine alla guerra a Gaza. Lo riporta il giornale libanese online al-Nashra, citando fonti arabe. Tuttavia, la proposta di schierare forze arabe nella Striscia di Gaza non è accettata da Hamas e non è sostenuta dal Cairo, ma sono in corso discussioni su garanzie di sicurezza alternative.

“È chiara la posizione di Hamas: Israele deve ritirarsi da tutta la Striscia di Gaza”, ha dichiarato Razi Hamed, membro dell’ufficio politico di Hamas, ad al-Jazeera. “La nostra posizione è chiara e diretta. Israele deve ritirarsi completamente dal valico di Rafah e dal corridoio Philadelphia”. Hamed ha inoltre accusato gli Stati Uniti di essere complici dell’aggressione a Gaza, affermando che non sono mediatori onesti e cercano di favorire gli interessi israeliani.

Nel frattempo, l’ambasciatore americano in Israele, Jack Lew, ha informato il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu che armi e munizioni sono in procinto di essere consegnate a Israele. Questo avviene nonostante Netanyahu avesse criticato l’Amministrazione USA per aver bloccato forniture militari negli ultimi mesi. Secondo il Wall Street Journal, l’amministrazione Biden non ha portato avanti la vendita di una flotta di caccia F-15 a Israele, nonostante il via libera del Congresso.

L’Egitto ha smentito la notizia secondo la quale invierà truppe nella Striscia di Gaza nell’ambito di una missione ONU dopo il ritiro delle Forze di difesa israeliane, definendo “totalmente e completamente false” tali voci. Un alto funzionario egiziano ha dichiarato che la posizione dell’Egitto è di non inviare truppe a Gaza in alcuna forma, contraddicendo le notizie precedenti che suggerivano una possibile partecipazione egiziana a una task force araba sotto gli auspici dell’ONU.

LE ULTIME NOTIZIE

Proiettile che ha ferito Trump a 6 millimetri dal cranio: “Miracolo che sia vivo”
L'ex presidente degli Stati Uniti si sta riprendendo dopo l'attentato di sabato scorso a Butler, Pennsylvania Il proiettile che ha...
Read More
Microsoft: “Aggiornamento CrowdStrike, colpiti 8,5 milioni dispositivi Windows”
La società di Redmond fornisce aggiornamenti e supporto dopo il tilt informatico globale "Attualmente stimiamo che l’aggiornamento di CrowdStrike abbia...
Read More
Raid aerei israeliani in Yemen: colpiti gli Houthi dopo attacco drone a Tel Aviv
Escalation di tensioni dopo il lancio di un drone verso Israele. Netanyahu agli Houthi: "Non sottovalutateci". Colpita la città portuale...
Read More
GP d’Ungheria 2024: Lando Norris in Pole Position, McLaren Dominante
Prima fila tutta McLaren con Norris e Piastri. Verstappen in terza posizione, Sainz quarto La pole position del GP d'Ungheria...
Read More
Tragedia a Codevilla (PV): 55enne muore cadendo da tetto di un capannone
L'incidente mortale è avvenuto questa mattina sulla strada provinciale 1 Bressana-Salice. Intervenuti carabinieri, tecnici dell'Ats e il 118 Un uomo...
Read More
Tradotta in carcere la 49enne italiana che abbandonò e fece morire la madre
La donna aveva lasciato la madre invalida e non autosufficiente da sola per andare in vacanza, causando la sua morte. Trovati appunti...
Read More
“Disastro” globale Microsoft-CrowdStrike: ritorno normalità non sarà a breve
Ripresa lenta dopo il down globale dei sistemi informatici: il caos colpisce banche, ospedali e compagnie aeree. La soluzione al...
Read More
Blinken: “Iran vicino a produrre materiale fissile per Armi Nucleari”
Il Segretario di Stato americano avverte della capacità dell'Iran di ottenere materiale fissile in poche settimane L'Iran è probabilmente in...
Read More

(con fonte AdnKronos)

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza