Connect with us

Published

on

“Siamo riusciti a raccogliere oltre sette tonnellate di capsule di caffè Nespresso in alluminio, un numero di cui siamo veramente orgogliosi se pensiamo alle piccole dimensioni di questo prodotto”. Sono le parole di Silvia Totaro, Sustainability&Safety Health Environmental Manager di Nespresso Italiana, nel giorno del sesto anniversario del primo progetto di Nespresso per il recupero e il riciclo delle capsule in alluminio attraverso la raccolta differenziata multimateriale del sistema collettivo nazionale.

“Abbiamo deciso di dare vita a questo progetto per rendere possibile e sempre più agevole e capillare la raccolta delle capsule esauste in alluminio lungo il territorio italiano”, spiega. Un progetto nato nel 2017 insieme a Cial, Consorzio Nazionale degli imballaggi in alluminio e Seruso società partecipata da Silea, l’azienda pubblica che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti nell’intera provincia di Lecco ed in altri comuni delle province di Como e Bergamo. L’iniziativa “consente ai cittadini di conferire le capsule esauste direttamente all’interno della raccolta differenziata multimateriale presso circa 150 comuni nelle province di Lecco, Lodi, Monza Brianza e Milano – fa sapere Totaro – Attualmente riusciamo a coprire circa un milione di cittadini con questo sistema, un numero veramente importante”.

Ma Nespresso non si ferma qui. “Dal 2011 siamo attivi con un sistema dedicato di raccolta delle capsule che si chiama ‘da Chicco a Chicco’ che consente di trasformare un chicco di caffè in un chicco di riso – racconta Silvia Totaro – Tutto parte anche grazie a quello che fanno i nostri clienti e le nostre clienti, ovvero riportare le capsule esauste presso le nostre boutique Nespresso o presso le isole ecologiche convenzionate sul territorio italiano per un totale di oltre 1500 punti di raccolta. Queste capsule vengono poi raccolte dal gestore locale del Comune dove avviene la raccolta e vengono trattate presso un apposito impianto che consente di separare le due principali componenti della capsula: da una parte il caffè e dall’altra parte l’alluminio – continua – Quest’ultimo viene destinato alle fonderie e viene trasformato poi in nuovi oggetti. Il caffè, invece, viene trasformato in compost che viene utilizzato in una risaia in provincia di Novara e il riso che viene ottenuto, anche grazie a questo fertilizzante naturale, viene riacquistato da Nespresso e donato ai Banchi Alimentari della Lombardia e del Lazio e, dall’anno scorso, anche del Piemonte”.

Grazie a questi due progetti, in 12 anni Nespresso è riuscita a raccogliere “oltre 8000 tonnellate di capsule di caffè esausto che vogliono dire circa 450 tonnellate di alluminio recuperato e 5000 tonnellate di caffè”.

LE ULTIME NOTIZIE

Yulia Navalnaya rende omaggio al marito: “Grazie per 26 anni di felicità” VIDEO
Yulia Navalnaya, moglie del defunto dissidente Alexei Navalny, ha reso omaggio a suo marito nel giorno del suo funerale, tenutosi...
Read More
Studio sull’Etna: rivelati cicli di eruzione e accumulo magmatico
Un recente studio condotto da un team di ricercatori dell'Ingv e dell'Università di Palermo ha analizzato l'attività eruttiva dell'Etna negli...
Read More
Inaugurato Museo ‘Mario Praz’ a Roma: nuovo tassello nel patrimonio culturale
È stato inaugurato oggi a Roma il Museo 'Mario Praz', nel suo appartamento di Palazzo Primoli, dedicato al celebre anglista,...
Read More
Strage di Altavilla Milicia: perizia psichiatrica per Giovanni Barreca
Il muratore di 54 anni, Giovanni Barreca, attualmente detenuto con l'accusa di aver ucciso la moglie Antonella Salamone e i...
Read More
Chico Forti sarà trasferito in Italia dopo 24 anni negli Usa: la sua storia
La presidente del Consiglio italiano, Giorgia Meloni, ha annunciato da Washington che Chico Forti, pseudonimo di Enrico Forti, sarà trasferito...
Read More
Blocco degli Usa a dichiarazione ONU contro Israele su Strage a Gaza
Gli Stati Uniti hanno impedito al Consiglio di Sicurezza dell'ONU di approvare una dichiarazione di condanna nei confronti di Israele...
Read More
Condanna a Marco Travaglio per diffamazione contro Grazia Graziadei
La Corte d'Appello Civile di Roma ha condannato il direttore del 'Fatto Quotidiano', Marco Travaglio, a risarcire il danno di...
Read More
Tar Lazio respinge ricorso Codacons contro Chiara Ferragni a ‘Che Tempo Che Fa’
Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha respinto il ricorso presentato dal Codacons contro la partecipazione di Chiara Ferragni a...
Read More


(AdnKronos)


Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza