Connect with us

Published

on

L’aula del Senato ha approvato l’odg unitario di Pd, M5S, Leu e Iv sullo scioglimento di Forza Nuova e la mozione del centrodestra che impegna il governo “a valutare le modalità per attuare ogni misura prevista della legge per contrastare tutte, nessuna esclusa, le realtà eversive”. Solo il senatore Pd Andrea Marcucci, a differenza del suo gruppo, ha votato contro la mozione del centrodestra. Lo si apprende da fonti parlamentari.

Non è una vera e propria retromarcia ma, con la trasformazione delle mozioni che chiedevano lo scioglimento di Forza nuova e delle organizzazioni politiche di matrice fascista in un odg, la linea dura giocoforza si ammorbidisce. E’ un’operazione di realpolitik quella attuata da Pd, Leu, Psi, M5s, Iv e delle Autonomie al Senato, che nel testo presentato in sostituzione delle mozioni si “impegna il governo a valutare le modalità per dare seguito al dettato costituzionale in materia di divieto di riorganizzazione del disciolto partito fascista e alla conseguente normativa vigente, adottando i provvedimenti di sua competenza per procedere allo scioglimento di Fn e di tutti i movimenti politici di chiara ispirazione fascista, artefici di condotte punibili ai sensi delle leggi attuative della XII disposizione transitoria e finale della Costituzione repubblicana”.

La mozione del Pd, così come quella depositata dal M5S con lo stesso dispositivo, impegnava invece il “Governo a dare seguito al dettato costituzionale in materia di divieto di riorganizzazione del disciolto partito fascista e alla conseguente normativa vigente, adottando i provvedimenti di sua competenza per procedere allo scioglimento di Forza Nuova e di tutti i movimenti politici di chiara ispirazione neofascista artefici di condotte punibili ai sensi delle leggi attuative della XII disposizione transitoria e finale della Costituzione repubblicana”.

L’odg essendo un atto parlamentare di indirizzo rivolto al governo, in pratica si riallinea alle norme previste nell’articolo 3 della cosiddetta Legge Scelba del 20 giugno 1952 che vieta la ricostruzione dei partiti di ispirazione fascista. “Qualora – recita il testo della legge Scelba – con sentenza risulti accertata la riorganizzazione del disciolto partito fascista, il ministro per l’Interno, sentito il Consiglio dei Ministri, ordina lo scioglimento e la confisca dei beni dell’associazione o movimento. Nei casi straordinari di necessità e di urgenza, il Governo, sempre che ricorra taluna delle ipotesi previste nell’art. 1, adotta il provvedimento di scioglimento e di confisca dei beni mediante decreto-legge ai sensi del secondo comma dell’art. 77 della Costituzione”.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Ucraina: Nato lancia missione per coordinare invio armi e addestramento


La Nato approva la missione Nsatu per supportare militarmente l'Ucraina, coordinando l'assistenza alla sicurezza e l'addestramento delle truppe La Nato...
Read More
Ucraina: Nato lancia missione per coordinare invio armi e addestramento

Aggressione a Rimini: uomo morde e stacca parte orecchio per una sigaretta


Brutale aggressione nei pressi dell’ospedale Infermi di Rimini: un uomo attacca un paziente dopo un rifiuto A Rimini, nei pressi...
Read More
Aggressione a Rimini: uomo morde e stacca parte orecchio per una sigaretta

Kate Middleton: prima apparizione pubblica dopo l’annuncio della malattia


La principessa del Galles partecipa al Trooping the Colour nonostante le cure per il tumore, dimostrando coraggio e determinazione Kate...
Read More
Kate Middleton: prima apparizione pubblica dopo l’annuncio della malattia

Militare della Marina morto in mare a La Maddalena


Tragico incidente nelle acque tra La Maddalena e l'isola di Santo Stefano: un giovane militare perde la vita dopo un...
Read More
Militare della Marina morto in mare a La Maddalena

Incidente mortale a Roma su via Cristoforo Colombo


Uno scontro tra due moto e un'auto provoca un morto e un ferito Un grave incidente stradale avvenuto nella notte...
Read More
Incidente mortale a Roma su via Cristoforo Colombo

Rintracciato uno dei due minori detenuti evasi dal Beccaria di Milano


Uno dei due 16enni rintracciato alla stazione di Garbagnate Milanese È stato rintracciato uno dei due detenuti 16enni evasi venerdì...
Read More
Rintracciato uno dei due minori detenuti evasi dal Beccaria di Milano

Operazione contro Pedopornografia: 9 arresti in flagranza e 26 indagati


Vasta operazione della Polizia di Stato su tutto il territorio nazionale La Polizia di Stato ha effettuato una vasta operazione...
Read More
Operazione contro Pedopornografia: 9 arresti in flagranza e 26 indagati

Summit di pace in Svizzera: un percorso per l’Ucraina


Diplomazia globale si riunisce per cercare una soluzione pacifica al conflitto ucraino Il summit che si svolge oggi e domani,...
Read More
Summit di pace in Svizzera: un percorso per l’Ucraina

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza