Connect with us

Published

on

E’ rientrato ieri dalla Spagna all’aeroporto di Roma Fiumicino il latitante di ‘ndrangheta Giuseppe Romeo, 35 anni, scortato da personale del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia (Scip) della Direzione Centrale della Polizia Criminale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Il pericoloso criminale di San Luca (Rc) era stato arrestato a Barcellona l’11 marzo scorso, sulla base di un mandato di arresto europeo, dall’Equipo Operativo della Guardia Civil spagnola, nell’ambito di un’operazione di polizia resa possibile dalla cooperazione fornita dalla Squadra Mobile della Questura di Reggio Calabria e dal Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, sotto la guida della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, diretta dal Procuratore Giovanni Bombardieri.

La cattura e il rientro in Italia del latitante rappresenta un importante risultato del progetto I-Can (Interpol Cooperation Against ‘Ndrangheta) contro la ‘ndrangheta, promosso dall’Italia insieme ad Interpol, che coinvolge Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e le forze di polizia di altri 10 Paesi del mondo (Argentina, Australia, Brasile, Canada, Colombia, Francia, Germania, Svizzera, Uruguay, USA).

Romeo, conosciuto con i soprannomi “u pacciu”, “maluferru” o “u nanu”, figlio di Antonio detto “centocapelli”, aveva il ruolo di promotore, organizzatore e finanziatore dei traffici di cocaina in Europa e, stabilita la propria dimora in Germania, faceva spola fra la Calabria, la Lombardia e l’Europa nord-occidentale per stringere accordi con i fornitori e con alcuni intermediari in Belgio, Olanda e Germania.

Colpito da due ordinanze di custodia cautelare in carcere, Romeo è destinatario di un decreto di sequestro preventivo nell’ambito dell’inchiesta “European ‘Ndrangheta Connection” e nel novembre 2020 è stato condannato dal gup di Reggio Calabria a 20 anni di reclusione per la partecipazione, con ruolo di rilievo, a un’associazione per delinquere finalizzata al narcotraffico internazionale, detenzione di sostanze stupefacenti, trasferimento fraudolento di valori ed auto-riciclaggio.

E’ stato inoltre condannato in primo grado anche per aver intestato fittiziamente le proprie quote del bar-gelateria “Cafè La Piazza” di Bruggen in Germania, sequestrato nel corso della medesima operazione “European ‘Ndrangheta Connection”, ad altri soggetti imputati nella stessa inchiesta, e per auto-riciclaggio e reimpiego di proventi illeciti nel suindicato esercizio commerciale tedesco.

Il rientro in Italia di Romeo è frutto di un’intensa collaborazione tra le forze di polizia italiane e spagnole, favorita dall’attività di cooperazione internazionale del Progetto I Can. Gli investigatori della Squadra Mobile di Reggio Calabria e dello Sco, coordinati dal Procuratore Aggiunto Giuseppe Lombardo e dai Sostituti Procuratori Simona Ferraiuolo e Alessandro Moffa, hanno fornito ai colleghi spagnoli elementi importanti sulla sua presenza nella penisola iberica, dopo che era riuscito a sottrarsi all’esecuzione della citata operazione internazionale “European ‘Ndrangheta Connection” eseguita il 5 dicembre 2018 da una Squadra Investigativa composta da diverse Forze di Polizia italiane – Polizia di Stato e Guardia di Finanza ed europee (Bka tedesco, Fiod olandese e Polizia Belga), con il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, della Procura di Duisburg, dell’autorità Giudiziaria Olandese, di Eurojust e di Europol.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Premiate località italiane più sostenibili: Cinque Vele di Legambiente e Touring Club Italiano


Legambiente e Touring Club Italiano premiano 21 comuni marini e 12 località lacustri per il 2024, celebrando impegno ambientale e...
Read More
Premiate località italiane più sostenibili: Cinque Vele di Legambiente e Touring Club Italiano

Capri, revocato divieto di sbarco: erogazione acqua torna alla normalità


Terminato il guasto che aveva interrotto l'erogazione dell'acqua sull'isola, il sindaco revoca le restrizioni sugli sbarchi turistici Da sabato sera...
Read More
Capri, revocato divieto di sbarco: erogazione acqua torna alla normalità

Tragico Incidente sulla Palermo-Sciacca: muoiono giovane mamma e figlio


Grave incidente nella notte sulla statale 624 all'altezza di Altofonte: perdono la vita una giovane mamma e il suo bambino...
Read More
Tragico Incidente sulla Palermo-Sciacca: muoiono giovane mamma e figlio

Israele-Gaza: accordo cessate fuoco ancora lontano


Israele e Hamas restano distanti sul cessate il fuoco mentre continuano i raid e le vittime aumentano.  Yahya Sinwar spera...
Read More
Israele-Gaza: accordo cessate fuoco ancora lontano

IT-alert: nuovi messaggi test per Incidenti Industriali e Collasso Dighe


Test dal 25 Giugno al 3 Luglio in Lombardia e Friuli-Venezia Giulia IT-alert sta per lanciare una serie di nuovi...
Read More
IT-alert: nuovi messaggi test per Incidenti Industriali e Collasso Dighe

Scossa di Terremoto di Magnitudo 5.9 Colpisce il Venezuela


Epicentro sulla Costa Nord, Vicino a Irapa Una scossa di terremoto di magnitudo 5.9 è stata registrata alle 23:57 del...
Read More
Scossa di Terremoto di Magnitudo 5.9 Colpisce il Venezuela

Tennis: Sinner in finale ad Halle contro Hurkacz, dove vedere match in tv


Oggi, domenica 23 giugno 2024, Jannik Sinner scenderà in campo per disputare la finale del torneo di Halle, in Germania....
Read More
Tennis: Sinner in finale ad Halle contro Hurkacz, dove vedere match in tv

Ballottaggi Comunali 2024: Italia alle urne per la seconda tornata elettorale


Sfide Aperte in 101 Comuni tra cui alcune città capoluogo Oggi e domani una significativa porzione d'Italia tornerà alle urne...
Read More
Ballottaggi Comunali 2024: Italia alle urne per la seconda tornata elettorale

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza