Connect with us

Published

on

Una dichiarazione di ripudio del fascismo come conditio sine qua non per ottenere la concessione di spazi pubblici. Era così a Trapani fino a pochi giorni fa quando una sentenza della prima Sezione del Tar Sicilia, arrivata dopo il pronunciamento del Cga sulla stessa questione, ha annullato la delibera del Consiglio comunale ritenendo “illegittimo imporre al richiedente la concessione di suolo pubblico di effettuare affermazioni che appaiono, almeno in parte, lesive del diritto inviolabile alla libertà di manifestazione del pensiero sancito dall’art. 21 della Costituzione”.

“Nel 2019, su pressione dell’Anpi – racconta all’Adnkronos l’ex deputato Michele Rallo – il Consiglio comunale di Trapani approva un emendamento alla modifica del regolamento sull’arredo urbano che stabilisce che chiunque chieda la concessione di spazi pubblici deve sottoscrivere una dichiarazione di anti fascismo”. Una proposta, chiarisce il sindaco Giacomo Tranchida, che arriva “non dalla giunta ma da alcuni consiglieri comunali i quali, comunque, erano mossi dall’affermazione, anche in questo caso, di principi costituzionali”. Rallo e l’ex sindaco di Custonaci Giuseppe Bica avanzano una richiesta per allestire un banchetto per una raccolta di firme a tutela dell’articolo 21 della Costituzione ma, rifiutandosi di sottoscrivere la dichiarazione, non ottengono la concessione. Presentano così, attraverso l’avvocato Augusto Sinagra, una richiesta di sospensiva al Tar che la respinge, pur rinviando la decisione sul merito del ricorso.

Il caso si sposta davanti al Cga che non solo accoglie la sospensiva della delibera del Comune di Trapani ma entra nel merito della questione. “Quattro pagine di ordinanza – evidenzia l’avvocato Sinagra all’Adnkronos – con cui il Cga praticamente prende a schiaffi il Comune di Trapani e ​il Tar e in cui sostiene che ‘le libertà fondamentali della persona richiedono una tutela vigile e immediata e che pertanto il provvedimento impugnato va sospeso'”. L’8 aprile la sentenza del Tar che, facendo propria la motivazione del Cga, accoglie il ricorso perché “fondato sotto l’assorbente profilo della violazione dei principi della Costituzione italiana in materia di diritti fondamentali, di eguaglianza, di esercizio del diritto di riunione, di associazione e di manifestazione del pensiero e di associazione in partiti politici”.

“Quello che ci interessava soprattutto era sollevare il caso, anche a livello nazionale – spiega Rallo – Questa sentenza adesso diventa giurisprudenza e speriamo possa servire a svelenire questo clima di contrapposizione che in questi ultimi anni è stato creato in Italia”. Un clima “artificiale – sottolinea l’ex deputato di An – creato appositamente da alcuni e che ci ha riportato ai livelli del dopo guerra. Parlare di antifascismo dopo il 1945, o di anticomunismo dopo il 1991, è un non senso”.

“Le sentenze possono più o meno essere condivise ma vanno rispettate – commenta all’Adnkronos il sindaco di Trapani che comunque, nell’attesa del giudizio del Tar, non ha applicato il regolamento – Non voglio fare Ponzio Pilato, ma da osservatore esterno so che entrambe le parti, sia chi ha voluto la modifica al regolamento sia chi ha presentato il ricorso, sono rispettosi della Costituzione. I principi a cui si ispiravano i consiglieri sono contenuti nella Costituzione, forse però la formulazione ha travalicato le competenze di un organo, pur rispettabile, come il Consiglio comunale”.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Tempo invernale in arrivo: Freddo e neve sul weekend in Italia


Le previsioni meteo indicano un repentino cambiamento delle condizioni atmosferiche in Italia, con temperature in calo e la possibilità di...
Read More
Tempo invernale in arrivo: Freddo e neve sul weekend in Italia

Taylor Swift sorprende i fans con un doppio album


La popstar vincitrice del Grammy, Taylor Swift, sorprende i fan con un doppio album solo due ore dopo l’uscita del...
Read More
Taylor Swift sorprende i fans con un doppio album

Israele risponde all’attacco iraniano di domenica scorsa


Isfahan presa di mira: le reazioni all'attacco israeliano contro l'Iran Israele ha lanciato un attacco contro l'Iran, in risposta all'offensiva...
Read More
Israele risponde all’attacco iraniano di domenica scorsa

Stati Uniti contrari alla richiesta palestinese di adesione piena all’ONU


Il Consiglio di Sicurezza boccia la richiesta palestinese di diventare membro a pieno titolo delle Nazioni Unite, con veto degli...
Read More
Stati Uniti contrari alla richiesta palestinese di adesione piena all’ONU

Fiorentina in Conferenze, Roma e Atalanta in Europa League avanzano alle semifinali


Sono tre le italiane che si guadagnando un posto meritato nelle semifinali in Europa La Fiorentina si qualifica per le...
Read More
Fiorentina in Conferenze, Roma e Atalanta in Europa League avanzano alle semifinali

Presentato il Diario “Una vita senza inverno” per sensibilizzare sulla Cad


Un'iniziativa volta a diffondere conoscenza e sensibilizzare sulle sfide affrontate dai pazienti affetti da anemia emolitica autoimmune da anticorpi freddi...
Read More
Presentato il Diario “Una vita senza inverno” per sensibilizzare sulla Cad

Disordini alla Sapienza: 32 persone denunciate dalla Polizia di Stato


32 persone denunciate per i disordini alla Sapienza: "La protesta è sbagliata", dichiara il ministro dell'Istruzione La Polizia di Stato...
Read More
Disordini alla Sapienza: 32 persone denunciate dalla Polizia di Stato

Casier: bimbo di un anno e mezzo investito mortalmente dall’auto del padre


Tragedia a Casier, Treviso: Il piccolo Matteo muore investito dall'auto del padre mentre giocava con un pallone Una terribile tragedia...
Read More
Casier: bimbo di un anno e mezzo investito mortalmente dall’auto del padre

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza