LiberoReporter

Via libera Cdm al DL Sostegni, 32 mld per imprese e lavoratori




Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto sostegni. “Via libera in cdm al #DLsostegni che distribuirà risorse per 32 mld di euro a imprese, lavoratori, scuola, sanità e turismo invernale. Una grandissima iniezione di fiducia per le attività e le partite iva colpite dalle chiusure degli ultimi mesi. Il Governo c’è e ci sarà”. Lo scrive il ministro Federico D’Incà su Twitter.

“Il decreto legge Sostegni, varato oggi dal Consiglio dei Ministri, contiene importanti misure per il mondo della cultura, che aggiungono oltre un miliardo di euro alle risorse finora stanziate per sostenere un settore duramente colpito dalla pandemia. Spettacolo, cinema e musei sono in grande sofferenza per la perdurante chiusura imposta dalle misure di contenimento del contagio e meritano ogni sostegno, perché esprimono parte notevole della nostra identità”. Così il ministro della Cultura, Dario Franceschini, ha commentato l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del provvedimento che introduce nuove misure di sostegno in favore della cultura. “In particolare, con oltre 200 milioni di euro, verrà devoluta una indennità straordinaria di 2.400 euro per tutti i lavoratori dello spettacolo, con una platea di beneficiari allargata. Oltre agli artisti e maestranze con almeno sette giornate lavorative e un reddito inferiore ai 35.000 euro, saranno interessati anche coloro che, con almeno trenta giornate lavorative, abbiano un reddito inferiore ai 75.000 euro, a differenza delle precedenti erogazioni in cui il reddito massimo ammesso a contributo non doveva superare i 50.000 euro”.

In arrivo 450 milioni per il settore agricolo. A quanto si apprende il Dl sostegni stanzia 300 milioni per le decontribuzioni degli agricoltori e 150 milioni per il fondo Filiere.

E, dopo un braccio di ferro durato ben due ore e mezzo, a quanto apprende l’Adnkronos, sarebbe passata la proposta di mediazione sul nodo cartelle avanzata dal ministro Daniele Franco e del premier Mario Draghi, dubbioso su una sanatoria di ampio respiro. Dunque sì alla cancellazione di vecchie cartelle, ma solo con un reddito Irpef che non superi i 30mila euro. Il colpo di bianchetto sulle cartelle varrà fino al 2011, mentre inizialmente avrebbe dovuto coprire il periodo 2000-2015. Fino al 2015, è la mediazione raggiunta in Cdm, la cancellazione dovrebbe essere legata alla riforma per l’efficientamento del sistema della riscossione chiesta da Lega e Fi.

Si tratta di vecchie cartelle fino a 5000 euro di importo, che a questo punto verranno cancellate solo per chi ha un reddito Irpef sotto i 30mila euro e non per tutti, come inizialmente previsto e caldeggiato da Lega, Fi e anche M5S, pur con alcuni distinguo. Mentre sulla riforma della riscossione, chiesta da Lega e Fi, che dovrebbe consentire lo stralcio delle vecchie cartelle sotto i 5mila euro fino al 2015, “ai fini di una ridefinizione della disciplina legislativa dei crediti di difficile esenzione – si legge nel testo – e per l’efficientamento del sistema della riscossione, il ministro dell’economia e delle finanze, entro sessanta giorni dall’entrata in vigore del presente decreto, presenta al Parlamento per le conseguenti deliberazioni una relazione contenente i criteri per procedere alla revisione del meccanismo di controllo e di discarico dei crediti non riscossi”.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Serie A: rossoneri agganciano i cugini nerazzurri in vetta, Milan-Venezia 2-0


Il Milan batte 2-0 il Venezia nella quinta giornata della Serie A, sale a 13 punti e aggancia l'Inter in...
Read More
Serie A: rossoneri agganciano i cugini nerazzurri in vetta, Milan-Venezia 2-0

Spezia-Juve 2-3, prima vittoria per Allegri


Prima vittoria in campionato per la Juventus che al Picco riesce a battere in rimonta 3-2 un ottimo Spezia dopo...
Read More
Spezia-Juve 2-3, prima vittoria per Allegri

Pippo Baudo: “Io Cavaliere di Gran Croce, ultimo regalo di Mattarella”


Pippo Baudo è stato nominato ieri cavaliere di Gran Croce all'Ordine del Merito della Repubblica Italiana dal Capo dello Stato...
Read More
Pippo Baudo: “Io Cavaliere di Gran Croce, ultimo regalo di Mattarella”

“Virus Covid manipolato in laboratorio”, libro-inchiesta su origine pandemia di Paolo Barnard


Il virus responsabile della pandemia di Covid-19 "ha caratteristiche di aggressività anomale ed estremamente patogene che sono state ottenute tramite...
Read More
“Virus Covid manipolato in laboratorio”, libro-inchiesta su origine pandemia di Paolo Barnard

Piazze piene per comizi, Conte replica a Fedez


Giuseppe Conte replica Fedez e a tutti i cantanti che, di fronte alle immagini dei comizi elettorali in piazze gremite...
Read More
Piazze piene per comizi, Conte replica a Fedez

Conte e il comizio nella piazza piena, l’ira di Fedez


Piazze gremite e folle di sostenitori che tra applausi e grida riempiono le piazze italiane senza mantenere le regole del...
Read More
Conte e il comizio nella piazza piena, l’ira di Fedez

“Biogas sarà centrale nella transizione, ma servono risposte”


"Il biometano, il biogas fatto bene, è Fit for 55". Per questo "saremo centrali in questa transizione" ma "abbiamo bisogno...
Read More

Barillari (Lazio) denuncia: “Bloccato all’ingresso consiglio perché senza green pass”


Bloccato all'ingresso del Consiglio regionale del Lazio perché senza green pass. E' quanto denuncia il consigliere regionale Davide Barillari, che...
Read More
Barillari (Lazio) denuncia: “Bloccato all’ingresso consiglio perché senza green pass”
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends