LiberoReporter

Vaia (Spallanzani) “Dopo Pasqua riaprire cinema e teatri”




“Dobbiamo evitare che”, dopo il lockdown di Pasqua, sul fronte riaperture “ci sia un liberi tutti che ci faccia tornare indietro. Dobbiamo fare un’estate serena”. Ciò premesso Francesco Vaia, direttore sanitario dell’Inmi Spallanzani di Roma, ritiene utile anche “premiare i cittadini per i loro sacrifici”. Per questo “penso che dovremmo ritornare a respirare la cultura, il cinema, il teatro – ha sottolineato a ‘Non Stop News’ su Rtl 102.5 -. I cinema io li riaprirei nelle condizioni nelle quali si sono tenute aperte le chiese, per esempio, con sicurezza, prenotazioni, distanziamenti. Meglio fare 1.000 repliche anziché 20 e consentire a tutti di poter accedere”.

“Se Draghi ci dice che entro luglio arriveranno milioni di dosi” di vaccino anti-Covid “e ci sarà l’immunità di gregge, è una bella notizia – ha osservato il medico – Aspettiamo e vediamo se sarà così. Le strade sono tre: i vaccini, le terapie innovative a partire dagli anticorpi monoclonali che ci faranno fare tanta strada e, terzo, la nostra capacità di superare questa fase di depressione. Abbiamo bisogno di metterci tanta forza, tanto coraggio nell’applicare con determinazione le regole”.

“Quello che vedo io – ha rilevato Vaia – è un’oscillazione che a volte mi preoccupa tra il pessimismo più cupo e l’ottimismo a volte immotivato”. Invece “c’è bisogno di equilibrio. Noi dobbiamo vaccinare le persone perché la vaccinazione riduce la mortalità, riduce quasi drasticamente il contagio e quindi questo è un percorso da seguire, con i cittadini che seguono le regole e fanno i sacrifici. Ma dobbiamo avere anche un’occasione di premialità – ha precisato – proprio perché la speranza è la terza arma che abbiamo”.

“Per avere speranza bisogna avere spazi di premialità”, ha ribadito il direttore sanitario dello Spallanzani: “Va bene la scuola e apriamola tutta quanta in sicurezza, però, aumentando gli spazi fisici, migliorando le condizioni di trasporto. Gli spostamenti restano un nodo cruciale e il Paese deve concentrarsi sul tema trasporti, la risposta deve essere corale”.

Sulla durata della protezione conferita dal vaccino anti-Covid, “oggi nessuno ha la verità in tasca” e “io ho sempre paura delle asserzioni: noi immaginiamo 9-12 mesi, va però verificato. Ma non è un dramma, non è una cosa che ci deve preoccupare, perché noi questo virus siamo in grado di abbatterlo”, sottolinea Vaia.

“Gli anticorpi in grado di proteggerci durano all’incirca 6 mesi, noi immaginiamo, ma è un dato dovrà poi essere verificato – ha spiegato – Nelle pubblicazioni scientifiche” si osservano “protezioni che vanno dai 9 ai 12 mesi in doppia dose. Alcuni stanno pensando alla monodose che dura 6 mesi per andare avanti, perché abbiamo bisogno di più dosi. Noi probabilmente lo verificheremo a vaccinazione completata”.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Covid, “ora colpisce più intestino”


"Ultimamente stiamo osservando, nei casi Covid, un maggior coinvolgimento dell'apparato gastroenterico con la diarrea come sintomo più significativo, ma possono...
Read More
Covid, “ora colpisce più intestino”

Von der Leyen su Erdogan-Michel: “Mi sono sentita sola”


Ursula von der Leyen si è sentita "sola" come "presidente", come "donna" e come "europea" martedì scorso ad Ankara, quando...
Read More
Von der Leyen su Erdogan-Michel: “Mi sono sentita sola”

Vaccino Johnson & Johnson, stop Usa. Cosa cambia per Italia


Vaccino Johnson & Johnson sospeso negli Stati Uniti per casi di trombosi. L'Italia ha accolto le prime 184mila dosi del...
Read More
Vaccino Johnson & Johnson, stop Usa. Cosa cambia per Italia

Meteo: torna l’inverno, pioggia e gelate in arrivo. Ecco dove


Stiamo vivendo un periodo caratterizzato da una spiccata instabilità sul nostro Paese. Aria polare sta invadendo molte nazioni europee generando...
Read More
Meteo: torna l’inverno, pioggia e gelate in arrivo. Ecco dove

Fukushima: Tokyo ha deciso, l’acqua contaminata finirà in mare


L'acqua radioattiva proveniente da Fukushima sarà riversata nell'Oceano. E' quanto ha deciso il governo, nonostante la netta opposizione dell'opinione pubblica,...
Read More
Fukushima: Tokyo ha deciso, l’acqua contaminata finirà in mare

Champions: Psg in semifinale, non basta al Bayern Monaco la vittoria 0-1


Il Bayern Monaco campione del mondo e d’Europa supera a Parigi 1-0 il Psg ma non basta per rimontare il...
Read More
Champions: Psg in semifinale, non basta al Bayern Monaco la vittoria 0-1

Palù: “AstraZeneca? Il richiamo è sicuro”


"Siamo in guerra contro un nemico terribile, non possiamo ragionare come se vivessimo nella normalità". In un'intervista al 'Corriere della...
Read More

No Tav, scontri in Val Susa per lavori nuovo aeroporto


È andato in scena nella notte lo sgombero del presidio No Tav nell'ex autoporto di San Didero, a Torino. Statale...
Read More
No Tav, scontri in Val Susa per lavori nuovo aeroporto
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends