0

Tasse e Balzelli

Bonus 200 euro dipendenti, serve autocertificazione: come richiederlo




Busta paga di luglio più ricca per i lavoratori grazie al bonus di 200 euro disposto dal Governo per far fronte all’aumento dei prezzi scaturito dal conflitto Russia-Ucraina. Nelle scorse ore è stato finalmente determinato il quadro normativo dell’indennità una tantum prevista per i dipendenti.

Come ricordato dall’Inps, l’art. 31 del Decreto Aiuti prevede un’indennità da riconoscersi “per il tramite dei datori di lavoro nella retribuzione erogata nel mese di luglio 2022” e che “nel mese di luglio 2022, il credito maturato per effetto dell’erogazione dell’indennità è compensato attraverso la denuncia” Uniemens.

Ma come si ottiene il bonus 200 euro? L’indennità verrà riconosciuta in via automatica, in misura uguale per tutti, una sola volta e previa acquisizione del datore di lavoro di una dichiarazione del lavoratore nella quale afferma “di non essere titolare delle prestazioni di cui all’articolo 32, commi 1 e 18”, ossia di non essere percettore di pensione e Reddito di cittadinanza (così come previsto dalla norma per quanto riguarda i destinatari del bonus).

I 200 euro verranno riconosciuti a tutti i lavoratori dipendenti di datori di lavoro, pubblici e privati, a prescindere dal fatto che assumano o meno la natura di imprenditore, purché venga rispettato il limite della retribuzione mensile (imponibile ai fini previdenziali) di 2.692 euro, quei famosi 35.000 annuali.

L’Inps specifica poi in modo chiaro che “l’indennità una tantum di cui al comma 1 spetta ai lavoratori dipendenti una sola volta, anche nel caso in cui siano titolari di più rapporti di lavoro”. Pertanto, nel caso in cui un lavoratore abbia più rapporti di lavoro, avrà la possibilità di richiedere il bonus a un solo datore dichiarando a questi di non aver già fatto una richiesta uguale a qualcun altro.

E nel caso in cui il lavoratore non fosse onesto e chiedesse più volte il bonus? In questa ipotesi l’Inps comunicherà a ciascun datore di lavoro ‘truffato’ la quota parte dell’indebita compensazione effettuata, per la restituzione all’Istituto e il recupero verso il dipendente. L’importo indebitamente riconosciuto al lavoratore non verrà recuperato per intero da tutti i datori ma suddiviso in parti uguali. Quindi, se ad esempio un dipendente ottiene da due differenti datori di lavoro l’indennità, dopo la segnalazione dell’Inps questi potranno recuperare solo 100 euro a testa.

In ogni caso, una volta concesso il bonus, il datore di lavoro avrà la possibilità di compensare in sede di denuncia contributiva mensile l’erogazione effettuata in modo che gli garantisca un credito.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Nord Stream, Borrell: “Europa prepara forte risposta a deliberato sabotaggio”
L'Unione europea ritiene che ci siano azioni di sabotaggio come probabile causa dei danni subìti dai gasdotti Nord Stream 1...
Read More
Mafia, operazione contro clan Santapaola-Ercolano: 30 indagati
In una vasta operazione antimafia, duecentocinquanta carabinieri del Comando Provinciale stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del...
Read More
Ucraina, Zelensky: “Referendum illegali, liberiamo nostra terra”
Il referendum sull'annessione indetto dai russi nei territori occupati in Ucraina è una "farsa" e "non cambierà nulla" per Kiev....
Read More
Ucraina-Russia, Scholz: “Non accettiamo esito referendum farsa”
La posizione di Berlino nei riguardi dei territori ucraini occupati dove le autorità filorusse hanno indetto referendum di adesione a...
Read More
Meteo Italia: maltempo diffuso, nuova tempesta equinoziale
Ultimi giorni di settembre con temperature autunnali, vento forte e maltempo di nuovo in arrivo. Negli ultimi 10 giorni si...
Read More
Addio a Bruno Arena dei Fichi d’India, aveva 65 anni
Lutto nel mondo del teatro e della tv: è morto oggi, all'età di 65 anni, Bruno Arena, anima del duo...
Read More
Sono 31.961 i rifiuti raccolti e catalogati da 697 volontari di Legambiente nei 66 transetti eseguiti in 56 parchi urbani...
Read More
Nord Stream, sub o sottomarino tra ipotesi esplosioni
Le perdite di gas a Nord Stream 1 e Nord Stream 2, nel mar Baltico, potrebbero essere conseguenza di esplosioni...
Read More

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends