Connect with us

Salute

Vaiolo delle scimmie, “Usa, scoperto almeno un nuovo ceppo”




Negli Usa è stato identificato almeno un nuovo ceppo del virus” del vaiolo delle scimmie, “distinto da quello finora unico identificato in tutto il mondo e diffuso anche in quel Paese. L’analisi genetica ha rivelato che, mentre la maggior parte dei casi americani sembra essere strettamente correlata all’epidemia in Europa, due pazienti, uno in Florida e uno in Virginia, hanno versioni del virus che appaiono simili a quella isolata da un paziente in Texas l’anno scorso”. A segnalarlo è il biologo Enrico Bucci, docente negli States alla Temple University di Philadelphia. L’esperto analizza quello che può significare l’aver rilevato queste ‘divergenze’, in un intervento sul ‘Foglio’.

“Sebbene i tre virus divergenti siano chiaramente collegati tra loro e abbiano un antenato comune – scrive Bucci – differiscono l’uno dall’altro di più di quanto non si osservi nel ceppo isolato in Europa. Le persone infette in questi tre casi hanno contratto il virus in Nigeria, uno altrove nell’Africa occidentale e il terzo in Medio Oriente o Africa orientale. Questa apparente ampia diffusione di un virus correlato – uno che differisce dal ceppo epidemico europeo – suggerisce che focolai di vaiolo delle scimmie al di fuori dei Paesi in cui il virus è considerato endemico siano stati innescati da diversi eventi di esportazione, seguiti poi da circolazione locale più o meno diffusa”.

L’ultimo evento “è quello che ha portato all’aumento dei casi che osserviamo oggi, ma evidentemente in precedenza vi sono stati più e più episodi distinti, i quali possono o meno aver dato origine a focolai ampi – osserva – A proposito di questo ultimo punto, è importante notare come solo oggi pazienti infettatisi e campionati nel 2021 siano stati diagnosticati correttamente: questo fatto suggerisce come moltissimi casi potrebbero semplicemente non essere stati rilevati in precedenza”.

Oltre ai tre casi citati, Bucci parla di “un ulteriore paziente, infettato sempre l’anno scorso e campionato poi in Maryland”, che “ha fornito un genoma ancora diverso, più vicino a quello che oggi circola in Europa, ma che potrebbe a sua volta rappresentare un ramo evolutivo finora non identificato”. Al momento, prosegue la riflessione dello scienziato, “appare probabile che qualche evento di massa abbia portato a una forte diffusione nel 2022, ma non sappiamo se e quanto altri focolai, accesi negli anni precedenti, avessero già portato a temporanee espansioni delle infezioni”.

I genomi statunitensi sembrano anche suggerire “una trasmissione da uomo a uomo iniziata già da anni, partita probabilmente nei Paesi in cui il virus era endemico, e successivamente estesa grazie all’aumento del virus con questa capacità”. La natura della malattia e il modo in cui si diffonde, puntualizza l’esperto, “non suggeriscono che stiamo affrontando un’altra pandemia come quella da Sars-CoV-2. Tuttavia, la diffusione non rilevabile in alcune precise comunità prospetta qualche complicazione per la gestione di questo nuovo virus”.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

L’università di Oxford ha condotto uno studio su 57mila alimenti venduti nei supermercati britannici e irlandesi per capire quale sia...
Read More
Virus Usutu: rilevati primi 2 casi in Italia, sono asintomatici
Primi due casi asintomatici di Usutu virus in Italia, segnalati in Friuli-Venezia Giulia. E' quanto riferisce l'ultimo bollettino dell'Istituto superiore...
Read More
Packaging sempre più sostenibile per Conserve Italia che punta sul Tetra Recart, le confezioni dalla tipica forma a parallelepipedo, a...
Read More
Nuovo virus Langya identificato in Cina, cosa c’è da sapere
"Sappiamo poco del virus Langya", il nuovo virus identificato in Cina, "che pure appartiene a una famiglia nota da tempo...
Read More
Incendi, in fumo 60 ettari di bosco a Bagni di Lucca
Bruciano i boschi fra Limano e Vico Pancellorum nel comune di Bagni di Lucca. L'incendio è iniziato nel pomeriggio di...
Read More
Ryanair annuncia la fine dei voli fino a 10 euro: media sarà a 50 euro
L'era dei biglietti aerei a 10 euro o meno è finita a causa dell'andamento del prezzo dell'energia. Ad annunciarlo è...
Read More
Londra: terrorismo, arrestato quarto membro della cellula Is ‘Beatles’
E' accusato per reati di terrorismo il 38enne Aine Davis, arrestato ieri sera all'aeroporto di Luton in arrivo dalla Turchia....
Read More
Incendi in Francia, boschi Gironda in fiamme: 10mila persone evacuate
Diecimila persone evacuate in Francia per gli incendi che stanno devastando la Gironda. Sono 6.200 gli ettari bruciati dalle fiamme,...
Read More

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends