Connect with us

News

Reddito cittadinanza, truffa milionaria a Torino: 960 indagati




Reddito di cittadinanza, una truffa milionaria ai danni dello Stato è stata scoperta dagli agenti della Polizia municipale di Torino che ha indagato 960 persone, 330 di nazionalità romena e le restanti di varie nazionalità. Tutte erano beneficiarie del sussidio economico, ora revocato: avrebbero percepito complessivamente circa 6 milioni di euro.

A far scattare le indagini un controllo degli agenti della Polizia municipale a carico di un cittadino di nazionalità rumena sorpreso a effettuare prelievi di denaro in uno sportello bancomat con carte di pagamento elettroniche diverse. Insospettiti, gli agenti lo hanno fermato per approfondimenti scoprendo così che era in possesso di numerose carte postepay rilasciate per il reddito di cittadinanza e intestate ad altre persone.

Dagli accertamenti è emerso che tutti gli intestatari delle carte di reddito di cittadinanza avevano dichiarato, in regime di autocertificazione, un Isee pari a zero e la residenza nella medesima via, un indirizzo virtuale creato dal Comune di Torino per dare una residenza ai rifugiati, persone straniere titolari di protezione internazionale e umanitaria e quindi non utilizzabile da un cittadino comunitario. Successive verifiche hanno permesso agli agenti di scoprire che tutti sono risultati ‘inesistenti’ non solo a quell’indirizzo, ma su tutto il territorio comunale.

Estrapolando, poi, i dati dell’anagrafe con gli elenchi forniti dall’Inps contenenti tutte le richieste di reddito di cittadinanza nelle quali era dichiarata una residenza in quella via, i vigili hanno scoperto che ben 330 cittadini rumeni hanno dichiarato di essere residenti nel medesimo posto. Inoltre, le 330 persone controllate, in gran parte appartenenti allo stesso gruppo familiare, non sono risultate nemmeno residenti in Italia e pertanto si tratterebbe di reddito di cittadinanza concesso a residenti in Romania.

Proseguendo negli accertamenti, i vigili hanno filtrato altri 630 nominativi di varie nazionalità che hanno dichiarato dati falsi e residenze inesistenti per ottenere illegittimamente il sussidio economico a sostegno della povertà elargito dal governo. Anche per loro, così come per le 330 carte di pagamento elettronico intestate alle persone di nazionalità romena, la Procura ha disposto l’interruzione dell’erogazione del reddito di cittadinanza.

Le indagini sono in corso, ma dei dati sui movimenti bancari delle tessere è emerso che oltre al prelievo in contanti agli sportelli bancomat anche la quota di reddito destinata all’acquisto di generi di prima necessità veniva in realtà ritirata sotto forma di denaro contante presso esercizi commerciali consenzienti che, a fronte di un pagamento con card di 500 euro per una spesa fittizia, restituivano una cifra inferiore in contanti, diventando in tal modo un vero e proprio cash dispenser.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Ucraina: pericolo centrale Zaporizhzhia: “Veicoli russi in sala turbine”

Resta alta la paura per la situazione attorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhia dopo giorni di scambi di accuse tra...
Read More
Ucraina: pericolo centrale Zaporizhzhia: “Veicoli russi in sala turbine”

G20 in Indonesia a Novembre, Putin e Xi parteciperanno

Il presidente russo Vladimir Putin e quello cinese Xi Jinping parteciperanno al summit del G20 che si terrà a novembre...
Read More
G20 in Indonesia a Novembre, Putin e Xi parteciperanno

Elezioni politiche, Cinquestelle: online risultati liste dei candidati

Parlamentarie M5S, pubblicati sul sito i risultati della votazione online del Movimento del 16 agosto scorso e la lista dei...
Read More
Elezioni politiche, Cinquestelle: online risultati liste dei candidati

Salman Rushdie: aggressore compare in Tribunale, si dichiara non colpevole

L'uomo accusato di aver accoltellato Salman Rushdie venerdì scorso nella parte occidentale dello stato di New York si è dichiarato...
Read More
Salman Rushdie: aggressore compare in Tribunale, si dichiara non colpevole

Ucraina, Zelensky: “Visita Erdogan messaggio potente di sostegno”

"La visita del presidente turco in Ucraina è un potente messaggio di sostegno da parte di un Paese così forte"....
Read More
Ucraina, Zelensky: “Visita Erdogan messaggio potente di sostegno”

Conference League, andata playoff: Fiorentina batte il Twente 2-1

Finisce 2-1 al Franchi tra Fiorentina e Twente la gara di andata del playoff di Conference League. Viola subito in...
Read More
Conference League, andata playoff: Fiorentina batte il Twente 2-1

Europei atletica 2022, Salto in alto: Tamberi conquista l’oro

Gianmarco Tamberi medaglia d’oro nel salto in alto agli Europei di atletica leggera 2022 a Monaco di Baviera. L’azzurro, campione...
Read More
Europei atletica 2022, Salto in alto: Tamberi conquista l’oro

Milano, drogato e senza patente: arrestato chi ha ucciso bimbo di 11 anni in bici

Nour Amdouni, il giovane che la sera dello scorso 9 agosto ha investito e ucciso Mohanad Moubarak, 11 anni, mentre...
Read More
Milano, drogato e senza patente: arrestato chi ha ucciso bimbo di 11 anni in bici

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends