LiberoReporter

Coronavirus: 22 positivi in una Rsa di Milano

Una Rsa di Milano “risparmiata dalla prima ondata” – drammatica per queste strutture – di Covid-19 si trova oggi alle prese con un focolaio di coronavirus Sars-CoV-2. Sono “22 i positivi, un operatore e 21 anziani ospiti”, spiega all’Adnkronos Salute Vittorio Demicheli, direttore sanitario dell’Ats di Milano che, se da un lato rileva in questo caso riportato oggi dal quotidiano ‘Il Giorno’ una “spia d’allarme” perché è il primo focolaio nella metropoli meneghina post emergenza, dall’altro evidenzia “un’anomalia positiva”: nessuno degli anziani “è in condizioni severe, molti sono asintomatici, e i casi sono stati scoperti con il tracciamento”.

La Rsa Quarenghi si trova in zona Bonola, alla periferia Nord-Ovest di Milano. Secondo quanto raccontano i gestori di Coopselios al quotidiano locale, un ospite “ha manifestato sintomi riconducibili a Covid”, una volta testato è risultato positivo, da qui è scattato lo screening collettivo per ospiti e personale. Oltre a un operatore, altri 20 anziani spiegano i gestori, “sono risultati positivi, ma completamente asintomatici”.

 

(AdnKronos)

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends