LiberoReporter

Russia: Navalny è in ospedale a Berlino




Aggiornamento 22 ago. 20202 – Alexei Navalny è già arrivato in Germania e si trova in questo momento già all’interno dell’ospedale Charite di Berlino dove i medici lo hanno sottoposto a una serie di esami per comprendere al meglio la situazione. Le sue condizioni sono “stabili”.

I medici, di comune accordo con la famiglia, informeranno sulle sue reali condizioni solo dopo aver analizzato a fondo tutti gli esami diagnostici richiesti.

21 agosto – E’ arrivato il via libera dei medici dell’ospedale di Omsk, in Siberia, per il trasferimento del dissidente russo in Germania. La notizia è stata data dall’emittente pubblica tedesca ‘Deutsche Welle’. Secondo la radio tedesca Navalny potrebbe essere trasferito già nelle prossime ore.

La notizia della prima ora – Uno dei principali oppositori del presidente russo Vladimir Putin, pare sia stato avvelenato. Alexei Navalny è ricoverato presso l’ospedale di Omsk, in coma, in gravissime condizioni

AdnKronos – 20 agosto 2020 – “Sono sicura che sia stato deliberatamente avvelenato”. Lo ha detto alla radio Ekho Moskvy (Eco di Mosca) la portavoce di Alexei Navalny, Kira Yarmysh, che stamani su Twitter ha dato notizia del ricovero “in terapia intensiva” di Navalny, precisando poi che è “in coma”. Un medico dell’ospedale di Omsk in cui è ricoverato Navalny ha confermato che è in “condizioni gravi”, riporta la Tass.

Yarmysh ha accusato i medici di rinviare la diffusione degli esiti delle analisi effettuate e ha precisato che in ospedale è arrivata la polizia, chiamata dall’entourage di Navalny. Anche il dipartimento regionale della Sanità ha confermato – secondo i media russi – il ricovero “in terapia intensiva dove gli stanno facendo tutte le analisi necessarie”.

Navalny, scrive il Guardian, era impegnato in un tour in diverse città della Siberia per sostenere i candidati alle elezioni locali del mese prossimo che vedranno coinvolti 40 milioni di elettori. Ieri si era fatto immortalare con i suoi sostenitori a Tomsk.

(leggi articolo completo su AdnKronos)

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends