LiberoReporter

Berlino: iracheno al grido di “Allah Akbar” travolge moto e scooter in autostrada

Un terrorista musulmano ha causato una serie di attacchi terroristici a Berlino, ferendo sei persone di cui tre gravemente. L’uomo è stato identificato dalle forze dell’ordine: è un iracheno di 30 anni che al grido “allah akbar” si lanciava deliberatamente contro diverse auto, motociclette e scooter mentre guidava una Opel Astra di color nero all’interno di una autostrada nella zona della capitale tedesca.

Dopo aver travolto e ferito in maniera anche grave i motociclisti che stavano circolando in quel tratto di strada, si è fermato con l’auto e ha posizionato una scatola sul tetto, sostenendo che fosse una bomba e che l’avrebbe fatta esplodere se qualcuno si fosse avvicinato. La polizia armata si è precipitata sul posto, ha neutralizzato il terrorista e lo ha arrestato.

Gli artificieri hanno aperto la scatola, ma non vi era alcun esplosivo all’interno. Il terrorista musulmano “sembra aver avuto una motivazione islamista”, hanno detto i pubblici ministeri. L’attacco terroristico avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, ha costretto la chiusura del tratto autostradale in entrambe le direzioni e ha causato ritardi di diverse ore con circa 300 persone bloccate sull’autostrada.

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends