LiberoReporter

Cina: attacco a scuola, otto bambini morti a Enshi

Ancora un nuovo attacco a una scuola in Cina, che ha questa volta causato la morte di otto bambini e il ferimento di altri due. L’assalto è stato compiuto da un quarantenne, che è stato successivamente arrestato dalla polizia, dopo aver compiuto la mattanza nel primo giorno di scuola: ieri mattina è entrato in una scuola elementare della città di Enshi, nella provincia di Hubei, nella parte centrale della Cina, ed ha ucciso otto ragazzini ma non è ancora chiaro quali armi abbia usato. Ex detenuto, l’uomo era uscito di prigione lo scorso anno, dopo aver scontato una condanna per tentato omicidio di alcuni bambini. Non sono affatto rari in Cina gli attacchi a scuole e asili.

 

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends