Connect with us

Published

on

Sono quasi 4 milioni e mezzo gli italiani colpiti finora dall’influenza australiana 2022: dall’inizio della sorveglianza i contagiati sono stati 4.462.000, riferisce l’ultimo bollettino dei medici sentinella della rete Influnet, diffuso dall’Istituto superiore di sanità. Nell’ultima settimana gli infettati da sindromi simil-influenzali sono stati circa 917mila, in lieve calo rispetto ai 943mila della settimana precedente.

“Si arresta la crescita” del numero di casi di sindromi simil-influenzali in Italia. Nella 49esima settimana del 2022, l’incidenza è infatti pari a 15,5 casi per mille assistiti (erano 16,0 nella settimana precedente) e si attesta nella “fascia di intensità alta” secondo quanto emerge dal rapporto Influnet relativo alla settimana dal 5 all’11 dicembre nella quale – spiega l’Iss – la curva epidemica dell’influenza ha smesso di salire. “Finora il suo andamento è anticipato – si legge – con un valore di incidenza nel picco superiore a tutte le precedenti stagioni”.

REGIONI COLPITE – In 6 regioni/province autonome italiane l’incidenza dell’influenza australiana ha superato la soglia di “massima intensità”: sono Piemonte, Pa di Bolzano, Emilia Romagna, Toscana, Marche e Abruzzo. Calabria e Sardegna, si ricorda nel report relativo alla 49esima settimana del 2022, non hanno attivato la sorveglianza.

INCIDENZA – L’influenza 2022-2023 continua a correre a livelli molto alti fra i bambini. Nella fascia d’età 0-4 anni l’incidenza delle sindromi simil-influenzali “è pari a 50,62 casi per mille assistiti”, un dato nettamente superiore rispetto alla media nazionale della popolazione generale, che si attesta a quota 15,54 casi per mille, e più alto dell’incidenza registrata in tutte le altre fasce d’età.

L’incidenza più bassa si rileva nella fascia d’età più avanzata, tra le persone di età pari o superiore a 65 anni: 6,49 casi per mille assistiti. Nella fascia di età 5-14 anni si registrano invece 27,56 casi per mille assistiti, e nella fascia 15-64 anni 12,81/mille. Quando all’andamento, l’incidenza risulta essere “stabile in tutte le fasce d’età”, rileva l’Iss. Come confermano i dati “risultano tuttavia maggiormente colpite le fasce di età pediatriche e in particolare i bambini al di sotto dei 5 anni“.

La crescita del numero di sindromi simil-influenzali, in queste prime settimane di sorveglianza – ricorda l’Iss – è sostenuta oltre che dai virus influenzali anche da altri virus respiratori.

LE ULTIME NOTIZIE

Presentato il Diario “Una vita senza inverno” per sensibilizzare sulla Cad

Un'iniziativa volta a diffondere conoscenza e sensibilizzare sulle sfide affrontate dai pazienti affetti da anemia emolitica autoimmune da anticorpi freddi...
Read More
Presentato il Diario “Una vita senza inverno” per sensibilizzare sulla Cad

Disordini alla Sapienza: 32 persone denunciate dalla Polizia di Stato

32 persone denunciate per i disordini alla Sapienza: "La protesta è sbagliata", dichiara il ministro dell'Istruzione La Polizia di Stato...
Read More
Disordini alla Sapienza: 32 persone denunciate dalla Polizia di Stato

Casier: bimbo di un anno e mezzo investito mortalmente dall’auto del padre

Tragedia a Casier, Treviso: Il piccolo Matteo muore investito dall'auto del padre mentre giocava con un pallone Una terribile tragedia...
Read More
Casier: bimbo di un anno e mezzo investito mortalmente dall’auto del padre

Scontro frontale in Sardegna: ex denunciato per stalking causa incidente di proposito

L'incidente, avvenuto sulla statale 126 a Carbonia, si rivela un tentato omicidio premeditato Un incidente stradale sulla statale 126 a...
Read More
Scontro frontale in Sardegna: ex denunciato per stalking causa incidente di proposito

Europa League: Roma-Milan e Atalanta-Liverpool, dove vederle tv e streaming

Oggi, giovedì 18 maggio 2024, l'Europa League sarà protagonista con tre squadre italiane in campo per il ritorno dei quarti...
Read More
Europa League: Roma-Milan e Atalanta-Liverpool, dove vederle tv e streaming

Borrell: “Urgente sostenere l’Ucraina. Israele eviti operazione a Rafah”

L'Alto rappresentante per la politica estera dell'Ue, Josep Borrell, esorta all'accelerazione nell'invio di armi all'Ucraina e sottolinea l'importanza di evitare...
Read More
Borrell: “Urgente sostenere l’Ucraina. Israele eviti operazione a Rafah”

TikTok negli Stati Uniti: il momento decisivo si avvicina

La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti vota per inserire una norma che potrebbe portare al bando di TikTok nel...
Read More
TikTok negli Stati Uniti: il momento decisivo si avvicina

Colpo di coda inverno: temperature sotto la media e temporali diffusi in arrivo

Le prossime settimane vedranno un brusco cambiamento delle condizioni meteorologiche, con aria fredda dal Nord Europa e precipitazioni diffuse su...
Read More
Colpo di coda inverno: temperature sotto la media e temporali diffusi in arrivo

(AdnKronos)

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza