LiberoReporter

Multa da 200 milioni per Amazon e Apple: ecco perché




L’Antitrust ha sanzionato Amazon ed Apple per oltre 200 milioni di euro complessivi per aver posto in essere un accordo restrittivo che non permetteva a tutti i rivenditori legittimi di prodotti Apple e Beats ‘genuini’ di operare sul marketplace amazon.it. E’ quanto rende noto la stessa Autorità.

L’istruttoria dell’Antitrust ha permesso di accertare che talune clausole contrattuali di un accordo stipulato in data 31 ottobre 2018 – che vietavano ai rivenditori ufficiali e non ufficiali di prodotti Apple e Beats di utilizzare Amazon.it, permettendo la vendita dei prodotti Apple e Beats in tale marketplace solo ad Amazon e a taluni soggetti scelti singolarmente e in modo discriminatorio – violano l’art. 101 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea.

Nell’istruttoria, spiega la nota, si è infatti appurata la volontà di introdurre una restrizione meramente quantitativa del numero di rivenditori, permettendo solo ad Amazon e a taluni soggetti, individuati in modo discriminatorio, di operare su Amazon.it. Le clausole dell’accordo hanno altresì limitato le vendite transfrontaliere, in quanto si è operata una discriminazione dei rivenditori su base geografica. Le restrizioni dell’accordo si sono riflesse sul livello degli sconti praticati dai soggetti terzi su Amazon.it, diminuendone l’entità. La restrittività di tali condotte appare confermata dalla circostanza che Amazon.it rappresenta il luogo di commercio elettronico dove si realizza almeno il 70% degli acquisti di prodotti di elettronica di consumo in Italia.

L’Autorità ha quindi irrogato una sanzione di 68,7 milioni di euro alle società del gruppo Amazon e una sanzione di 134,5 milioni di euro alle società del gruppo Apple e ha intimato a tali società di porre fine alle restrizioni, permettendo l’accesso ad Amazon.it ai rivenditori di prodotti Apple e Beats “genuini” in modo non discriminatorio.

L’Antitrust indica come “fondamentale che l’applicazione delle regole di concorrenza assicurino un level playing field per tutti i rivenditori che utilizzano i marketplace come luogo sempre più rilevante per lo svolgimento della propria attività commerciale, soprattutto nel contesto odierno, evitando la realizzazione di condotte discriminatorie che restringono la concorrenza”. E’ quanto osserva l’Autorità in merito all’istruttoria nei confronti delle società dei gruppi Apple Inc. e Amazon.com Inc. In questa prospettiva, la decisione dell’Autorità riconosce, in linea con la giurisprudenza della Corte di giustizia Ue, la necessità che i sistemi di distribuzione, al fine di essere compatibili con le regole sulla concorrenza, si basino su criteri di natura qualitativa, non discriminatori e applicati indistintamente a tutti i potenziali rivenditori.

L’Autorità, conclude la nota, è stata capofila in tale azione e, grazie al suo intervento e alla collaborazione prestata, le autorità nazionali di concorrenza della Germania e della Spagna hanno successivamente avviato analoghi procedimenti.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Altroconsumo Connect e Neosurance sostengono la Fondazione Soleterre


Axa BeLive Polizza Cancro è il nuovo prodotto assicurativo distribuito da Altroconsumo Connect e Neosurance, che hanno unito le forze...
Read More

Variante Omicron, Giappone chiude frontiere a stranieri


Variante Omicron del covid, per evitare la diffusione a partire da domani il Giappone chiuderà le frontiere ai cittadini stranieri....
Read More
Variante Omicron, Giappone chiude frontiere a stranieri

Super green pass e zona gialla Friuli-Venezia Giulia, da oggi nuove misure


Super Green pass e zona gialla in Friuli Venezia Giulia da oggi lunedì 29 novembre. Il ministro della Salute, Roberto...
Read More
Super green pass e zona gialla Friuli-Venezia Giulia, da oggi nuove misure

BrianzAcque, recuperato 95% rifiuti e 100% fanghi depurazione


Recupero del 95% dei rifiuti prodotti e del 100% dei fanghi di depurazione che, con 6.500 tonnellate in termini di...
Read More

Rubrica Prometeo del 28 novembre realizzata in collaborazione con CNR MEDIA


  (AdnKronos) LE ULTIME NOTIZIE
Read More

Variante Omicron: paziente zero Italia, sintomi lievi grazie a vaccino


Il vaccino ha funzionato in maniera egregia e i sintomi sono lievi. Il 55enne della Campania positivo alla variante Omicron...
Read More
Variante Omicron: paziente zero Italia, sintomi lievi grazie a vaccino

Serie A: il Napoli allunga in testa da solo rifilando un poker alla Lazio 4-0


Il Napoli travolge la Lazio per 4-0 nel posticipo serale della 14esima giornata della Serie A e conquista il primo...
Read More
Serie A: il Napoli allunga in testa da solo rifilando un poker alla Lazio 4-0

Variante sudafricana Omicron, i sintomi “insoliti ma lievi”


Le persone in Sudafrica che hanno contratto la variante Omicron del coronavirus hanno manifestato sintomi "insoliti ma lievi". Lo riferisce...
Read More
Variante sudafricana Omicron, i sintomi “insoliti ma lievi”
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends