LiberoReporter

Israele: Hamas attacca in più punti, Netanyahu “Pagherete a caro prezzo”




Scontro sempre più duro tra Israele e Hamas, con tensione sempre più alta. A Tel Aviv sirene d’allarme ed esplosioni. Una donna è rimasta uccisa nella cittadina di Rishon Lezion nel massiccio lancio di razzi sulla periferia di Tel Aviv da parte di Hamas e della Jihad Islamica secondo quanto riferito dall’organizzazione umanitaria Zaka.

Hamas e la Jihad islamica “pagheranno un caro prezzo” per gli attacchi, lanciati contro le zone meridionali e centrali di Israele, promette il premier israeliano Benjamin Netanyahu, condannando i leader dei gruppi che operano nella Striscia di Gaza. “Hanno le mani sporche di sangue“, ha detto il premier, annunciando che le forze israeliane continueranno i loro attacchi nella Striscia.

Israele ha nel mirino “molti altri obiettivi” da colpire a Gaza. Lo ha detto il ministro della Difesa israeliano Benny Gantz, che ha preso la parola, dopo il premier Benjamin Netanyahu. Le organizzazioni terroristiche della Striscia “sono state gravemente colpite e continueranno ad essere colpite a causa della loro scellerata decisione di colpire Israele”, ha detto ancora Gantz, che ha poi invitato la popolazione ebraica ed araba di Israele a mantenere la calma. L’esercito israeliano, ha proseguito Gantz, “tiene al sicuro allo stesso modo gli ebrei e gli arabi”.

Le forze militari israeliane hanno colpito nell’ultimo giorno e mezzo oltre 500 obiettivi nella Striscia di Gaza, uccidendo decine di operativi dei gruppi terroristici. Lo ha riferito il capo di Stato Maggiore Aviv Kohavi, affermando che Israele è “determinato a colpire i gruppi terroristici nel modo più serio possibile”. Kohavi ha inoltre annunciato che Israele continuerà a condurre attacchi contro Hamas e la Jhad islamica all’interno della Striscia.

Poco prima un portavoce della Jihad Islamica aveva annunciato l’imminente lancio di missili contro Tel Aviv, riferisce Haaretz. L’attacco veniva presentato come la risposta all’abbattimento di un edificio di 13 piani a Gaza city, usato a quanto pare dalla leadership di Hamas. Ripreso il traffico aereo all’aeroporto internazionale Ben Gurion di Tel Aviv che era stato sospeso anche se solo temporaneamente.

Razzi hanno colpito i sobborghi di Tel Aviv Holon e Givatayim. Otto i feriti gravi secondo quanto riferisce la polizia e riportano i media israeliani. In uno degli attacchi, un razzo è caduto accanto a un autobus a Holon, ferendo quattro persone, due delle quali in modo grave. A Givatayim, i frammenti di un razzo intercettato dal sistema di difesa Iron Dome hanno colpito un’abitazione, ferendo in modo lieve gli occupanti.

Le forze militari israeliane hanno distrutto un altro edificio a Gaza City. Si tratta dell’al-Jawharah. Lo riporta il Times of Israel. Colpito anche un edificio residenziale di 13 piani che è stato abbattuto a Gaza City. Gli abitanti erano stati avvertiti prima dell’attacco in modo da poter fuggire in tempo. Gli avvertimenti sono arrivati per telefono ed sms. Inoltre il primo colpo sparato è stato un piccolo missile che ha provocato pochi danni sul tetto, avvertendo i residenti che presto sarebbe arrivato un attacco più forte, secondo la tecnica del “roof-knocking” (bussare sul tetto).

“Hamas ha sparato un sacco di missili e poi vuole il cessate il fuoco, sarebbe perfetto per loro non pagare il prezzo per aver sparato su Gerusalemme e poi 500 missili. Ci sarà un cessate il fuoco quando noi saremo pronti”, ha detto un alto funzionario israeliano, citato dai media locali, senza smentire o confermare notizie di una offerta egiziana di mediare un cessate il fuoco.

Hamas ha rivendicato il lancio di 130 razzi contro Tel Aviv e il centro d’Israele. “Ora, nel mantenere la nostra promessa, le Brigate al Qassam hanno lanciato il più grande attacco missilistico contro Tel Aviv e i suoi dintorni, con 130 missili, in risposta al nemico che ha preso di mira grattacieli civili”, ha detto Hamas su Telegram, rilanciato da Times of Israel.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

F1, Hamilton trionfa nel Gp di Russia: per l’inglese 100 vittorie in Formula 1


Lewis Hamilton vince il Gp di Russia su Mercedes, raggiungendo il traguardo di 100 vittorie in Formula Uno. Sul podio...
Read More
F1, Hamilton trionfa nel Gp di Russia: per l’inglese 100 vittorie in Formula 1

Vaccino Covid e certificati di esenzione, c’è la proroga: ecco a chi spetta


Proroga fino al 30 novembre 2021 della validità delle certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti-Covid-19. E' quanto deciso da una...
Read More
Vaccino Covid e certificati di esenzione, c’è la proroga: ecco a chi spetta

Viterbo, ancora femminicidio: uccide la moglie e si suicida davanti alla figlia


Un uomo di 65 anni ha ucciso la moglie con un colpo di fucile e poi si è suicidato davanti...
Read More
Viterbo, ancora femminicidio: uccide la moglie e si suicida davanti alla figlia

Berlusconi: “Non rimarremo in un governo che tassa proprietà immobiliare”


"Vi sono alcuni punti fermi che caratterizzano la nostra partecipazione a questo governo, proprio nell’ottica di favorire la ripartenza. Uno...
Read More
Berlusconi: “Non rimarremo in un governo che tassa proprietà immobiliare”

Svizzera, matrimoni gay? Dal referendum arriva il sì degli elvetici


In Svizzera vincono i sì al referendum sui matrimoni gay. Secondo le proiezioni diffusa dalla Srr, il 'Matrimonio per tutti',...
Read More
Svizzera, matrimoni gay? Dal referendum arriva il sì degli elvetici

Covid Italia, Terza dose vaccino: via libera Cts, ecco chi deve farla


Mentre l'Italia registra un aumento significativo delle prime dosi di vaccino anti-Covid, dal Cts arriva il via libera alla terza...
Read More
Covid Italia, Terza dose vaccino: via libera Cts, ecco chi deve farla

Condono fiscale 2021: nero su bianco come funziona, a chi spetta e scadenze


Il condono fiscale 2021 varato dal Governo Draghi è diventato realtà. Una nuova circolare dell’Agenzia delle Entrate mette nero su...
Read More
Condono fiscale 2021: nero su bianco come funziona, a chi spetta e scadenze

Laura Ziliani: ipotesi sulla morte, probabilmente soffocata


Laura Ziliani, l’ex vigilessa uccisa a Temù (Brescia) è stata stordita con un composto di benzodiazepine - trovato nel suo...
Read More
Laura Ziliani: ipotesi sulla morte, probabilmente soffocata
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends