LiberoReporter

Choc India: stuprano e poi decapitano bimba di tre anni, tre arresti

In India non è la prima volta che succedono crimini di questo tipo, sempre più scoccanti e orrendi. Questa volta a farne le spese è una bambina di tre anni, che dopo essere stata rapita, mentre si trovava sul marciapiede della stazione ferroviaria di Tatanagar nello stato orientale di Jharkhand, è stata violentata a turno da un gruppo di persone e successivamente è stata decapitata. Tre le persone fermate dall’autorità indiane: due sono gli autori materiali del sequestro, dello stupro e della decapitazione, mentre il terzo uomo è il compagno della madre della piccola. La donna si era assopita su una panchina, così come la figlioletta: uno dei due uomini ha approfittato che la donna dormiva ed ha rapito la piccola, come hanno registrato le telecamere presenti sul luogo. Grazie a questi filmati sono risaliti alla loro identità gli inquirenti. La madre della piccola aveva confessato da subito agli investigatori che il suo attuale compagno potesse essere coinvolto nel rapimento.

 

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends