Connect with us

Published

on

Un Incontro diretto e franco

Dopo screzi passati, Giorgia Meloni e il Presidente francese Emmanuel Macron si concentrano sulla strategia anti-trafficanti per affrontare l’incessante flusso di migranti verso le coste europee. L’incontro, della durata di 90 minuti, è stato un faccia a faccia diretto, senza delegazioni al seguito, segnando un approccio franco e cordiale. Questa riunione arriva a tre mesi dall’incontro presso l’Eliseo, che ha contribuito a chiarire le posizioni.

Discussione sulle sfide economiche

Oltre alle questioni migratorie, i due leader hanno affrontato le sfide economiche che l’Europa deve affrontare. Tuttavia, il dossier dei migranti è stato il principale punto all’ordine del giorno. Questo incontro avviene pochi giorni dopo il supporto di Macron a Roma, con Parigi pronta ad aiutare l’Italia, che svolge un ruolo fondamentale come primo porto sicuro.

Obiettivo comune: sradicare il traffico di migranti

Sia Macron che Meloni mirano a smantellare la rete dei trafficanti di esseri umani, un obiettivo che richiede l’unità di tutta l’Europa. È necessario un piano per contrastare le partenze e dissuaderle, coinvolgendo tutti gli attori e proponendo un approccio mirato verso l’Africa mediante un programma specifico. Questi temi saranno discussi nel vertice Euromed che si terrà a Malta e successivamente al Consiglio europeo informale a Granada, dove Meloni può contare sul sostegno di Macron.

Tentativi di gestire l’emergenza

Nonostante l’impegno contro il traffico di migranti, Meloni deve affrontare la “fase 2” dell’emergenza migranti, un tema che era stato al centro della campagna elettorale ma ora rappresenta una sfida per il governo. Nel Consiglio dei ministri odierno è prevista una nuova stretta per cercare di contenere il numero degli sbarchi. Il decreto prevede espulsioni per ragioni di sicurezza, l’accoglienza dei 16enni in centri ordinari in caso di sovraffollamento, e un rafforzamento della guardia costiera negli hotspot.

Pugno duro su chi mente sull’identità

Particolare attenzione è riservata a chi mente sulla propria identità, compresi coloro che dichiarano falsamente di essere minorenni per evitare il rimpatrio. Il decreto prevede l’espulsione per coloro che vengono scoperti, con procedure di verifica che includono anche raggi X, rilievi dattiloscopici e antropometrici. Questa misura si aggiunge alla recente decisione di estendere la detenzione nei centri di rimpatri a 18 mesi, evidenziando la determinazione nel contrastare l’inganno.

Un appello per la solidarietà europea

Meloni ribadisce la necessità del contributo di tutti, sottolineando che l’Italia non può affrontare questa sfida da sola, come dichiarato all’Assemblea generale delle Nazioni Unite e discussa anche con Macron. La solidarietà europea è fondamentale per gestire questa complessa situazione.

LE ULTIME NOTIZIE

Tragedia a Margherita di Savoia: 16enne muore durante bagno in mare
Un giovane perde la vita mentre fa il bagno. Poco chiare ancora le circostanze di quanto accaduto Un tragico incidente...
Read More
Incidente a Collecchio: operaio 20enne folgorato durante lavori elettrici
Tragedia in provincia di Parma: giovane perde la vita in un incidente sul lavoro Un grave incidente sul lavoro si...
Read More
Tragedia del Mottarone: giudice Fornelli richiede modifiche alle accuse
Il gup di Verbania invita a escludere le aggravanti e a riformulare le imputazioni dopo la tragedia che ha causato...
Read More
Venezia 81: 5 film italiani in concorso e molte star internazionali sul Red Carpet
Alla Mostra del Cinema di Venezia 2024, cinque pellicole italiane competono per il Leone d'Oro, con nomi di prestigio e...
Read More
Amazon Italia nel mirino della Gdf: sequestro di 121 milioni, ipotesi frodi fiscali
Le autorità indagano su presunti illeciti nella somministrazione di manodopera e l'uso di fatture false I finanzieri del Comando Provinciale...
Read More
Ucraina: estensione Legge Marziale, Russia minaccia ritorsioni per beni congelati
Il presidente ucraino propone l'estensione della legge marziale e della mobilitazione, mentre la Russia minaccia ritorsioni per il "furto" dei...
Read More
Attentato Trump: Kimberly Cheatle si dimette da direttore Secret Service
Kimberly Cheatle lascia l’incarico dopo aspre critiche e una controversa audizione al Congresso Kimberly Cheatle, direttore del Secret Service, ha...
Read More
Traffico Roma: chiusure tangenziale Est per lavori di riqualificazione
Il traffico sarà deviato e la polizia locale gestirà la viabilità durante i lavori per il Giubileo 2025 A partire...
Read More

(con fonte AdnKronos)

telefoni ricondizionati

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza