Connect with us

News

Firenze, Verdini condannato in appello a 5 anni e 6 mesi per bancarotta Ste




La Corte d’appello di Firenze ha confermato la condanna per Denis Verdini e altri quattro imputati nel processo per la bancarotta fraudolenta del fallimento della Società Toscana di Edizioni (Ste), la società editrice che fino al 2012 ha pubblicato Il Giornale della Toscana. I giudici hanno accolto la richiesta della procura generale che durante il dibattimento aveva chiesto la conferma delle pene per tutti e cinque gli imputati, così come disposto in primo grado, il 13 settembre 2018, dal tribunale di Firenze.

Per l’ex senatore di Forza Italia ed Ala Denis Verdini la pena è di 5 anni e 6 mesi di reclusione; per l’ex deputato Massimo Parisi, ex coordinatore regionale toscano di Forza Italia e già amministratore delegato della Ste, 5 anni; per Girolamo Strozzi Guicciardini, ex presidente del consiglio di amministrazione della Ste, 3 anni; per Enrico Luca Biagiotti, ex membro del cda, 3 anni; per Pierluigi Picerno, ex amministratore delegato e poi liquidatore della Ste dichiarata fallita nel febbraio 2014, 3 anni.

Faremo certamente ricorso in Cassazione contro la decisione della Corte d’appello, perché a nostro parere è ingiusta”, ha detto all’Adnkronos l’avvocato Massimo Rocchi, difensore di Verdini. “Come abbiamo dimostrato nel processo – afferma Rocchi – siamo di fronte ad una bancarotta riparata. Il patrimonio della società è stato reintegrato due anni prima della dichiarazione di fallimento. Pertanto, non esiste più il reato di bancarotta fraudolenta. Per noi questo è un fatto storico e processuale. Aspettiamo di leggere le motivazioni della Corte per capire perché in appello i giudici hanno riproposto le stesse pene del primo grado”.

La Ste era la società che editava Il Giornale della Toscana e che ha cessato le pubblicazioni nel 2012. Due anni dopo, il 5 febbraio 2014, la società venne dichiarata fallita dal Tribunale. Verdini, nella sua veste di socio di maggioranza, è stato considerato dalla Procura “amministratore di fatto” della società editrice.

Il 3 novembre 2020 la Cassazione ha condannato in via definitiva Verdini a 6 anni e mezzo per la bancarotta dell’ex Credito Cooperativo Fiorentino, banca locale di cui è stato a lungo presidente. L’ex parlamentare sta scontando la pena, dopo un periodo trascorso nel carcere romano di Rebibbia, in regime di detenzione domiciliare nella sua casa di Firenze.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Il Consiglio dei Ministri dell'Ambiente dei Paesi UE ha dato il via libera al blocco delle vendite di auto nuove...
Read More
La pandemia, la crisi economica e ora la guerra spingono gli italiani verso consumi più sostenibili. Rispetto a un anno...
Read More
Le città stanno affrontando una transizione radicale verso nuovi modelli che includono la ridefinizione di spazi e tempi urbani, oltre...
Read More
Pechino contro Nato: “È sfida sistemica a pace e stabilità”
"La Nato è la sfida sistemica alla pace e alla stabilità nel mondo". Ha replicato così il portavoce della diplomazia...
Read More
Pos obbligatorio professionisti e negozianti: sanzioni per chi rifiuta carte
Pos obbligatorio per professionisti e commercianti, da oggi 30 giugno scattano le sanzioni per quanti non consentiranno ai propri clienti...
Read More
Superbonus 110%, avviata indagine su cessione crediti banche
L'Ufficio di presidenza della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario, a seguito di numerose segnalazioni, ha deliberato...
Read More
Mondiali nuoto: ancora un oro, è di Verani nella 25 km in acque libere
Altro trionfo azzurro ai campionati del mondo di nuoto a Budapest. Dario Verani entra nella leggenda del gran fondo vincendo...
Read More
Al via la decima edizione del Premio Vivere a Spreco Zero. C’è tempo fino al 15 settembre 2022 per candidarsi:...
Read More

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends