Connect with us

Ambiente

‘Non basta ripresa, serve politica attenta a industria’

La pandemia ha sconvolto e messo in discussione i parametri di produzione e consumo a livello globale, con forti ripercussioni sul sistema economico
, e il settore del Gpl ha particolarmente accusato gli effetti della crisi“. Così Andrea Arzà, presidente di Assogasliquidi, in occasione della presentazione del rapporto realizzato da Ey ‘Valutazione degli impatti del settore del Gpl’.

Si intravedono timidi segnali di ripresa sui consumi del 2021 rapportati al 2019 per quanto riguarda il settore della combustione, ma continua il gap per quanto riguarda i volumi registrati nel comparto auto: nel raffronto tra i dati dei primi 9 mesi del 2021 rispetto all’analogo periodo del 2019 (ante pandemia), il mercato del Gpl auto segna ancora un preoccupante -15% dei consumi. Non c’è dubbio però che quanto è stato perso nel 2020 non si recupererà nel 2021. A maggior ragione, governo e istituzioni devono urgentemente introdurre le misure che da tempo proponiamo e che potrebbero compensare il gap economico che si è prodotto negli ultimi due anni“. “Penso per esempio – spiega Arzà – alla nostra proposta di incentivo per la conversione a gas delle auto circolanti euro 4, 5 e 6 a diesel e benzina che, oltre ai forti benefici ambientali (riduzione sino a 12 ton di NOx e 42mila ton di CO2), darebbe un grande respiro a tutta la filiera che, come conferma il rapporto di Ey, è una grande realtà produttiva italiana e il suo peso è rilevante sia a livello economico che sociale”.

“Accanto a queste misure di carattere urgente – ha continuato Arzà – è poi necessario intervenire sul pacchetto Fit for 55, rispetto al quale il settore dei gas vuole rappresentare parte della soluzione: ma per far sì che questo avvenga le previsioni vanno riviste per mantenere una fiscalità contenuta sui gas (sia per il riscaldamento sia per la mobilità), introdurre il criterio della valutazione delle emissioni di CO2 in un’ottica Well to Whell o Lca oltre a rivedere l’inasprimento delle soglie emissive che di fatto prevedono un ‘ban’ del motore endotermico al 2035. In questo modo si eviterebbe di bloccare gli investimenti industriali a vantaggio dello sviluppo di soluzioni bio e rinnovabili per i carburanti e della valorizzazione delle infrastrutture esistenti. Come settore del GPL siamo infatti fortemente impegnati nello sviluppo delle componenti bio (Biogpl) e rinnovabili (miscelazione con prodotti rinnovabili come, ad es, l’rDme) da miscelare al prodotto fossile per ridurre in modo considerevole l’impronta carbonica nell’intero ciclo di vita sia negli usi di riscaldamento, industriali/commerciali ed agricoli sia in quelli come carburante per i motori. Ma gli sforzi delle imprese in questo settore devono trovare il sostegno della politica”.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Svezia, muore accoltellata durante evento politico: un arresto


Una donna di circa 60 anni è stata accoltellata a Visby in Svezia durante lo svolgimento di un evento politico...
Read More
Svezia, muore accoltellata durante evento politico: un arresto

Johnson non molla nonostante ministri in pressing per dimissioni


Diversi ministri britannici a Downing Street per vedere il premier Boris Johnson, mentre salgono le pressioni perché si dimetta. Secondo...
Read More
Johnson non molla nonostante ministri in pressing per dimissioni

Concerto Maneskin a Roma, “nessuna ipotesi di rinvio”


“Non è all'esame alcuna ipotesi di rinvio del concerto dei Maneskin al Colosseo. Si adotteranno tutte le precauzioni e gli...
Read More
Concerto Maneskin a Roma, “nessuna ipotesi di rinvio”

Omicidio ambasciatore Attanasio, missione Ros in Congo per interrogare 5 arrestati


Su delega della Procura di Roma e in collaborazione con la Farnesina è iniziata oggi una missione dei carabinieri del...
Read More
Omicidio ambasciatore Attanasio, missione Ros in Congo per interrogare 5 arrestati

Trasporto transfrontaliero, a Trieste conferenza finale del progetto Fortis


Domani si terrà la Conferenza di chiusura del Progetto Fortis 2022 a Trieste, dove saranno presentati i risultati nel campo...
Read More

Il Gran Lago Salato raggiunge un nuovo minimo storico


Il Gran Lago Salato dello Utah, che dà il nome a Salt Lake City, ha toccato un nuovo minimo storico,...
Read More

Gas russo, che succederà se Mosca chiude i rubinetti?


Per la prima volta è stato detto in maniera esplicita. L'Europa si deve preparare all'eventualità che la Russia tagli "completamente"...
Read More
Gas russo, che succederà se Mosca chiude i rubinetti?

A2A riceve il Premio ‘Amico del Consumatore 2022’


A2A ha ricevuto oggi il Premio speciale 'Amico del Consumatore 2022' che Codacons ha assegnato alle realtà che si sono...
Read More

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends