LiberoReporter

Mazara del Vallo: pescatori sequestrati arrivati in Italia




Aggiornamento 20 dicembre – Sono arrivati a Mazara del Vallo e sono attraccati alla banchina del porto, i due pescherecci ‘Antartide’ e ‘Medinea’ con il carico umano a bordo, dei nostri 18 pescatori liberati in Libia dopo oltre 100 giorni di sequestro. Momento toccante quanto le due imbarcazioni sono arrivati nei pressi della banchina: ad accoglierli, il suono delle sirene di tutte le imbarcazioni ormeggiate. Parenti e amici si sono dati appunamento per accogliere i propri cari. Ai pescatori sarà effettuato il tampone. Una storia a lieto fine prima di questo strano Natale che sta per arrivare.

17 dicembre – La notizia della prima ora – Sono finalmente liberi i 18 pescatori italiani sequestrati in Libia, che il primo settembre di quest’anno erano stati fermati e catturati dalle milizie di Haftar, insieme ai due loro pescherecci

I 2 pescherecci, insieme ad altri 6-7, stavano pescando in acque internazionali, a circa 40 miglia dalla costa libica all’interno dell’area di 74 mg decisa a suo tempo, unilateralmente, da Tripoli quale loro zona di pesca esclusiva, mai riconosciuta non solo dall’Italia, ma dall’intera comunità internazionale, in quanto ben al di fuori delle 12 mg delle acque territoriali legittimamente e universalmente riconosciute. La dinamica dell’incidente non è ancora del tutto chiara, ma pare che una motovedetta libica si sia avvicinata alle imbarcazioni italiane, sparando colpi in aria; 7 pescherecci riescono a ritirare le reti e fuggire, mentre 2, il Medinea e l’Atlantide, vengono coattivamente fermati e sequestrati da quei miliziani.

A breve, secondo quanto comunicato dal Ministro degli Esteri Luigi di Maio via Facebook, dovrebbero rientrare a casa e riabbracciare i propri cari.

Ecco il post del ministro

I nostri pescatori sono liberi.
Fra poche ore potranno riabbracciare le proprie famiglie e i propri cari.
Grazie all’Aise (la nostra intelligence esterna) e a tutto il corpo diplomatico che hanno lavorato per riportarli a casa.
Un abbraccio a tutta la comunità di Mazara del Vallo.
Il Governo continua a sostenere con fermezza il processo di stabilizzazione della Libia. È ciò che io e il presidente
Giuseppe Conte abbiamo ribadito oggi stesso ad Haftar, durante il nostro colloquio a Bengasi.
Viva l’Italia 🇮🇹

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends