LiberoReporter

Mosca: assalto a sede Fsb, un agente morto e terrorista islamico eliminato

Aggiornamento – Un agente morto e cinque feriti tra i quali anche un civile. L’Fsb conferma che l’attacco è stato compiuto da un uomo solo, neutralizzato prima che potesse penetrare all’interno degli uffici.

Sembra sia stato soltanto un uomo e che non abbia avuto complici, il terrorista musulmano che questa sera ha aperto il fuoco in pieno centro di Mosca, all’interno della hall del quartier generale dei servizi segreti russi Fsb. Un agente morto.

Un solo terrorista musulmano armato di un fucile Kalashnikov ha tentato di irrompere nella hall dell’FSB nel centro di Mosca e ha aperto il fuoco contro le forze russe prima di essere colpito ed eliminato.

Un agente morto

La sparatoria è stata commessa da un uomo solitario, ha detto il servizio stampa dell’FSB, respingendo le notizie dei media secondo i quali il terrorista sarebbe riuscito a penetrare nei locali dell’edificio. Così come, dicono sempre fonti del servizio segreto russo, non corrisponde a verità la notizia che i terroristi fossero tre. Confermata invece la morte di uno degli agenti in servizio all’entrata della portineria, così come sembra ci siano due agenti feriti, anche in modo grave.

NOTIZIA IN EVOLUZIONE

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends