LiberoReporter

Euro 2020: qualificazioni, al Barbera l’Italia dei record strapazza l’Armenia 9-1

Aggiornamento – L’Italia di Mancini travolge l’Armenia nell’ultimo atto delle qualificazioni per Euro 2020. E’ un’Italia da record quella di Roberto Mancini che trova l’undicesimo successo di fila e che nell’anno in corso sono dieci su dieci, vincendo tutte le partite del girone di qualificazione. Nove a uno che porta le firme di Immobile e Zaniolo con una doppietta per entrambi, Barella, Romagnoli, Jorginho (R), Chiesa e Orsolini al debutto in Nazionale.

L’Italia di Roberto Mancini vince a valanga sull’Armenia, trovando l’11esimo successo di fila, decimo nell’anno vincendo tutte le gare di qualificazione, nella sfida di Palermo per l’ultima gara di qualificazioni a Euro 2020. Una vittoria nettissima degli azzurri che si impongono 9-1, controllando sempre la gara e affondando a più riprese, oltre alle nove reti, doppiette di Immobile e Zaniolo, per il giallorosso primi gol in azzurro, e reti di Barella, Romagnoli, Jorginho su rigore, Orsolini e Chiesa anche loro al primo gol con la Nazionale, anche tre legni, due colpiti da Chiesa e uno dall’attaccante della Lazio. Nel finale il gol della bandiera dell’Armenia con Babayan.

Con la qualificazione in tasca, la Nazionale di Roberto Mancini va a Palermo per giocare l’ultimo atto delle qualificazioni a Euro 2020

Torna in campo questa sera allo stadio Renzo Barbera di Palermo, con fischio d’avvio alle 2.:45, l’Italia del ct Roberto Mancini per disputare l’ultima delle gare in calendario per le qualificazioni a Euro 2020. Dopo aver dominato il girone e staccato anzitempo il pass per la competizione continentale del prossimo anno e centrato lo storico decimo successo consecutivo contro la Bosnia, gli azzurri torneranno in campo con qualche novità a cominciare da Chiesa che dovrebbe giocare nell’attacco a destra con Immobile e Zaniolo con a centrocampo Tonali.

Occhio alle quote

Contro un’avversaria tagliata fuori da qualsiasi possibilità di centrare la qualificazione, la nostra rappresentativa scenderà sul terreno di gioco con i favori del pronostico con la lavagna di BetFlag che, come si legge in una nota, assegna una quota rasoterra per l’1 appena a 1,12, con l’abissale distacco dal 2 a 19,50 e con l’X a 7,75. Meno marcati i distacchi per gli esiti al termine della prima frazione di gioco con l’1 a 1,45, l’X a 2,95 e il 2 a 13,50. Per la doppia chance l’12 è offerto a 1,05, l’X2 è a 5,54, come riferisce Agipronews.

A suon di gol

Si scommette anche in under/over con l’under 1,5 bancato a 5,50, a 1,15 l’over 1,5, a 2,65 l’under 2,5, a 1,50 l’over 2,5, a 1,65 l’under 3,5, a 2,25 l’over 3,5, a 1,30 l’under 4,5, a 3,75 l’over 4,5, a 1,10 l’under 5,5 e 6,75 l’over 5,5. Per la tipologia multigoal il sì del multigoal da 1 a 2 è suggerito a 2,95, il sì del multigoal da 2 a 3 a 2,25, il sì del multigoal da 3 a 4 a 2,30, il sì del multigoal da 4 a 5 a 3,00, il sì del multigoal da 5 a 6 a 5,50 e il sì del multigoal uguale o superiore a 7 a 12,00. La somma goal pari a 0 è proposta a 18,50, la somma goal pari a 1 a 6,75, la somma goal pari a 2 a 4,25, la somma goal pari a 3 a 3,80, la somma goal pari a 4 a 4,60 e la somma goal superiore a 4 a 3,75. Ed inoltre, per il nome del primo marcatore Immobile in testa a 3,25, a seguire Belotti a 4,00, Insigne a 4,50, El Sharawy a 5,50, Chiesa, Zaniolo, Bernardeschi e Orsolini a 6,00, Jorginho a 8,00, Castrovilli a 9,00, Barella a 10,00, Tonali a 11,00 e Florenzi a 12,00. Triplica la giocata l’1 + goal, a 1,50 l’1 + nogoal, a 10,25 l’X + goal, a 18,50 l’X + nogoal, a 44,00 il 2 + goal e a 34,00 il 2 + nogoal.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends