LiberoReporter

Caso Roberta Ragusa: Cassazione conferma condanna 20 reclusione per il marito

E’ arrivata dopo ben 5 ore di camera di consiglio la decisione dei giudici della Corte di Cassazione, in merito alla scomparsa di Roberta Ragusa: la suprema Corte ha respinto il ricorso dei legali del marito della donna Antonio Logli, confermando la condanna a 20 di reclusione per l’uomo, accusato di omicidio volontario della moglie e distruzione di cadavere, visto che dopo sette anni dalla scomparsa, non è stato più ritrovata, così come non è stato più ritrovato neppure il suo corpo. La donna era scomparsa dalla sua casa di Gello di San Giuliano Terme, paese in provincia di Pisa, tra il 13 e il 14 gennaio 2012. I parenti della donna, presenti alla lettura della sentenza, sono scoppiati in lacrime.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends