Connect with us

Ambiente

Test Altroconsumo, delude programma Eco in alcuni modelli lavatrice

Le lavatrici con il programma Eco risparmiano davvero acqua ed energia? Sì, ma in alcuni casi il bucato esce meno pulito, anche perché la temperatura resta troppo bassa e resta sempre troppo detersivo dopo il risciacquo. Un problema che vanifica l’utilità della nuova etichetta energetica. E’ quanto rileva Altroconsumo che ha testato 12 lavatrici, di cui molte sono già in classe A o B secondo la nuova etichetta energetica, che dovrebbe aiutare a scegliere gli apparecchi più sostenibili per l’ambiente perché usano meno acqua ed elettricità.

Per la classifica che compare sull’etichetta energetica si tiene conto del consumo di acqua ed elettricità della lavatrice in un programma specifico, definito Eco 40-60, ovvero un programma, secondo la normativa, “in grado di lavare capi mediamente sporchi indicati per temperature tra i 40 e 60 °C”. Altroconsumo lo ha messo alla prova in laboratorio.

Per le lavatrici situate nella classe energetica più elevata il programma Eco 40–60 comporta un notevole risparmio di energia. Fino al 74% in meno. Ma questa riduzione in alcuni casi si spiega: le lavatrici non portano l’acqua alla temperatura di 40-60 °C cui il nome del programma si riferisce.

Qual è il rischio? Che l’acquirente, non soddisfatto dei risultati del programma Eco, in realtà poi a casa finisca con l’usare il normale programma Cotone. In altre parole: il rischio è essere spinti dalla classificazione energetica a scegliere un prodotto, che poi nell’uso quotidiano si utilizza con programmi di cui l’etichetta energetica non si occupa.

La situazione emersa dal test sulle lavatrici incentrato sul programma ecologico, dunque, è variegata: le lavatrici nelle classi basse, da C a E, nel programma Eco hanno temperature simili a quelle del programma Cotone; per le classi alte, A e B, cinque modelli si fermano ben sotto i 40 °C.

Sempre deludente, invece, il risultato nel risciacquo nel programma Eco 40– 60 ottenuto da tutti i modelli: nessuno supera una stella, giudizio pessimo. Sul bucato dopo il risciacquo restano troppi residui di detersivo. Per ottenere una classe energetica alta, i produttori infatti riducono molto il consumo di acqua del programma Eco 40-60, utilizzato per la classificazione nell’etichetta energetica. Di fronte a un bucato risciacquato in maniera insoddisfacente, però, c’è il rischio che il consumatore utilizzi un altro programma o ricorra al risciacquo extra, vanificando l’utilità dell’etichetta energetica.

LE ULTIME NOTIZIE

Covid, Rasi: “In 15 giorni ci giochiamo l’autunno”


"Abbiamo davanti due settimane in cui ci giochiamo l'autunno". A mettere in guardia sul futuro della pandemia di Covid in...
Read More
Covid, Rasi: “In 15 giorni ci giochiamo l’autunno”

Vasco Rossi, tour 2022: a Trento il 20 maggio


Mancano poco più di 72 ore al debutto di Vasco Live, il grande tour di Vasco Rossi che prenderà il...
Read More
Vasco Rossi, tour 2022: a Trento il 20 maggio

Etna eruzione oggi, continua colata lavica


Etna ed eruzione oggi, l’Ingv di Catania rende noto come continua la nuova fase eruttiva 'partita' nella serata del 12...
Read More
Etna eruzione oggi, continua colata lavica

Aereo caduto a marzo Cina, “qualcuno provocò schianto da cabina pilotaggio”


Lo rivela il Wall Street Journal. Nel disastro, a marzo, morti 123 passeggeri e 9 membri dell'equipaggio I dati di...
Read More
Aereo caduto a marzo Cina, “qualcuno provocò schianto da cabina pilotaggio”

Mariupol, Oms lancia allarme: “Pericolo diffusione colera”


Nei territori dell'Ucraina "occupati", in particolare a Mariupol, c'è "il rischio che si diffondano molte malattie, soprattutto il colera". A...
Read More
Mariupol, Oms lancia allarme: “Pericolo diffusione colera”

Reddito di cittadinanza, Conte: “Dobbiamo difenderlo, linee rosse non vanno superate”


"Dobbiamo continuare a operare per difendere il reddito di cittadinanza. Qui c'è poco da scherzare, abbiamo 10 milioni tra poveri...
Read More
Reddito di cittadinanza, Conte: “Dobbiamo difenderlo, linee rosse non vanno superate”

Ispra, il lupo è tornato


Sono 3.300 i lupi presenti sul territorio italiano. La stima deriva dal primo monitoraggio nazionale coordinato da Ispra, e svolto...
Read More

Animali, Oipa: crescono le adozioni di cani e gatti


Cresce costantemente il numero dei cani e dei gatti dati in adozione dall’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa). L’associazione nel suo...
Read More

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends